fbpx
sabato, Gennaio 23, 2021
- Advertisement -

TAG

css

Sequestro di carbonio, il progetto Eni esce dal Recovery. “Ecco perché non ha nulla di circolare”

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non prevede la tecnologia CCS (cattura e stoccaggio di carbonio) che il cane a sei zampe vuole applicare a Ravenna. Per Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club, “bisogna puntare sulle rinnovabili”. Per i sindacati “non ci sono altre strade per la decarbonizzazione”

“Il governo fa ciò che vogliono Eni ed Enel”. Intervista al chimico Vincenzo Balzani

Il professor Vincenzo Balzani è coordinatore del gruppo di lavoro Energie per l’Italia. Da tempo si mostra critico sulla strategia italiana per l’idrogeno e soprattutto sui progetti per lo stoccaggio e la cattura di carbonio. “Meglio puntare subito su energia elettrica rinnovabile”

Il contestato progetto di Eni per lo sviluppo dell’idrogeno blu a Ravenna

Al largo della costa adriatica il cane a sei zampe intende realizzare il più grande sito al mondo di cattura e stoccaggio di carbonio. Grazie al quale, secondo il premier Conte, “l’energia blu e l’idrogeno saranno integrati”. Il professore Vincenzo Balzani critica però il progetto in una scheda redatta per il nostro portale

Latest news

- Advertisement -