fbpx
martedì, Giugno 18, 2024

WORKSHOP PROGETTUALE DI DESIGN PER LA SOSTENIBILITÀ

19 ottobre 2021 – 18 gennaio 2022
Live streaming
Italiano
 

Ecodesign the Future: packaging edition – Workshop progettuale di design per la sostenibilità” è il primo workshop progettuale, realizzato da Economiacircolare.com in collaborazione con Erion Packaging e finalizzato alla pratica e alla cultura dell’eco-progettazione in ottica di economia circolare.

Il percorso formativo, patrocinato dall’ISIA Roma Design e dal Poliarte Accademia di Belle Arti e Design, propone l’urgenza di una progettazione relativa a prodotti e servizi realizzati in coerenza con le tematiche della circolarità e della sostenibilità ambientale e sociale, ed è finalizzato a realizzare proposte di progetto e prototipi sul tema dell’imballaggio. I e le partecipanti, attraverso 50 ore tra didattica frontale e workshop progettuale, verranno indirizzati/e verso le tematiche proprie della green e circular economy, con l’obiettivo di individuare buone pratiche in grado di accompagnare le attività produttive, in particolare delle apparecchiature elettriche ed elettroniche, verso percorsi di eccellenza progettuale e di piena circolarità. L’obiettivo del corso arrivare all’ideazione di concept eco-progettuali, frutto del lavoro di gruppo degli allievi e delle allieve, afferenti da diverse discipline, sia tecnico-scientifiche sia umanistiche, e del fitto scambio con enti, aziende, docenti e designer coinvolti. Per gli autori e le autrici dei tre progetti più meritevoli saranno previsti colloqui con le aziende del sistema Erion per l’attivazione di tirocini. L’iniziativa è gratuita e rivolta a 30 studenti e studentesse e neolaureati/e in discipline progettuali, ingegneristiche, manageriali, economiche, scientifiche e umanistiche.

Ex-Box si sviluppa come un packaging secondario trasformabile in un espositore da banco. L’involucro di cartone ondulato presenta al suo interno una grafica stampata con inchiostri biodegradabili, personalizzabile in base alle esigenze del produttore.

Coltipack è un progetto che si concentra sugli imballaggi primari dei tablet. Una volta estratto il tablet, la confezione permette di fare un’esperienza ludica ed educativa: il filler interno biodegradabile è costituito da un tappetino di torba sul quale si possono coltivare direttamente dei semini assortiti di microgreens.

Expo-pallet è un progetto che consiste in un volume parallelepipedo modulare composto da una base rigida in polipropilene delle dimensioni standard di un pallet e un coperchio rigido in polipropilene pensato per essere agevolmente sollevato e girato a 180°. Nel magazzino di stoccaggio, il pallet viene riempito, sigillato e trasportato al punto vendita, dove diventa espositore degli stessi prodotti che ha trasportato.

Re-Palletize propone diverse soluzioni di packaging riutilizzabile in modo da ridurre gli scarti tipici dell’imballaggio terziario, in particolare per ciò che attiene al pallet.

Trim consiste nell’applicazione di cartamodelli di oggetti di uso comune sull’esterno del packaging primario di prodotti tecnologici da poter ritagliare e montare, tramite pieghe e incastri, in oggetti utili all’utilizzo del prodotto stesso.

Bug Hotel è un packaging primario in cartone che diventa una casa per impollinatori (api e lepidotteri) nei centri abitati.

Ri-viaggia è una scatola di packaging secondario in cartone ondulato che può essere ritirata presso i negozi o all’interno di centri commerciali e, effettuate delle piccole modifiche guidate, riutilizzata come contenitore.

Martedì 19 Ottobre 2021

h. 17:00-18:00 | Kickoff e saluti istituzionali dei promotori del corso:

- Raffaele Lupoli, Direttore editoriale di EconomiaCircolare.com
- Maurizio Bernardi - Presidente Erion Packaging
- Massimiliano Datti - Direttore ISIA Roma Design
- Giordano Pierlorenzi - Direttore Accademia di Belle Arti e Design Poliarte di Ancona
- Marco Pietrosante - Designer e docente universitario
-
Nicola Saldutti - Caporedattore Economia Corriere della Sera

h. 18:00-20:00 | Service design

a cura di Gianmarco Bressanelli - ricercatore del Laboratorio RISE, Research & Innovation for Smart Enterprises, del DIMI, Department of Mechanical and Industrial Engineering, dell’Università degli Studi di Brescia

Il modulo ha come obiettivo l’approfondimento del service design e dei suoi legami con l’Economia Circolare. Verranno introdotti i principali elementi di contesto ed i concetti della disciplina. Verranno inoltre introdotte le diverse metodologie, strumenti e tool (per esempio. Business Model Canvas, Customer Journey, etc) con l’obiettivo di progettare un servizio che funzioni e delle sue relazioni, per renderlo user friendly, rilevante e competitivo, seguendo i bisogni dei consumatori e dei fornitori del servizio. Verrà posta particolare enfasi sul pensiero sistemico e alla creazione di team multidisciplinari, per progettare relazioni, connessioni, punti di contatto (touch point), processi ed esperienze. Dopo un'introduzione alla tematica, al contesto, alle definizioni e ai principali tool e strumenti del service design, il modulo approfondirà il legame tra service design e l'economia circolare, portando esempi pratici e casi di successo.


Giovedì 21 Ottobre h. 18:00-20:00 | Ingegneristica della logistica del packaging

a cura di Stefano Ambrosoli - consulente esperto di logistica per la GDO

Durante il modulo verrà spiegato come sono organizzati il sistema distributivo e la struttura commerciale di un'azienda e come devono essere pianificati la supply chain e l'organizzazione degli acquisti. Si affronterà poi il tema della digitalizzazione dei trasporti e l'uso del KPI - indicatore chiave di prestazione - come controllo delle performance, ma anche come uno strumento di pianificazione che aiuta a programmare le attività future in un’ottica di miglioramento. Verranno poi riportati esempi di sostenibilità nel comparto della logistica (obiettivi dei compratori, trasportatori, investimento green delle società).


Martedì 26 Ottobre h. 18:030-20:00 | Economia e circolarità

a cura di Natalia Marzia Gusmerotti - ricercatrice dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Il modulo si pone l'obiettivo di introdurre i principi e i criteri dell’economia circolare, il quadro teorico e le soluzioni concrete. Si alterneranno momenti di didattica frontale a momenti di discussione partecipata. Verrà, inoltre, condiviso un framework di valutazione della rispondenza ai principi dell’economia circolare, che verrà implementato nella fase di laboratorio.


Giovedì 28 Ottobre h. 18:00-20:00 | Green marketing e comunicazione

a cura di Chiara Perelli - docente del corso “Consumer Behaviour in the Circular Economy” presso l’Università degli Studi della Tuscia

Il modulo combina elementi di economia, marketing, sociologia e psicologia allo scopo di fornire elementi utili per approfondire i nuovi scenari di mercato caratterizzati da tematiche strettamente legate all’ambiente, alla sostenibilità e alla circolarità dell’economia. Dopo aver introdotto gli elementi cardine del marketing strategico ed operativo, ci si focalizzerà sul ruolo chiave della comunicazione, la quale deve essere in grado di coinvolgere tutti i diversi stakeholder, comunicare le performance ambientali dell’azienda, enfatizzare le sue green policy, e tradurre i bisogni dei clienti in modo sostenibile. Parte del corso sarà inoltre dedicata all’importanza dei consumatori nel determinare il passaggio ad un nuovo paradigma di sviluppo che considera la sostenibilità ambientale e la preservazione delle risorse naturali un elemento cardine. In tal senso il corso si propone di introdurre tutte le fasi che caratterizzano l’analisi delle esigenze dei consumatori, al fine di far luce sulle motivazioni alla base dell’adozione di comportamenti di consumo responsabili e sostenibili. Durante il corso saranno presentati ed analizzati diversi casi studio.


Mercoledì 3 Novembre h. 18:00 -20:00 | Filosofia e sociologia dei consumi

a cura di Emanuele Profumi - docente all’Università di Pisa e ricercatore in filosofia politica per la Sapienza Università di Roma

Quale consumo? Come ogni società ed epoca storica, anche la società consumistica contemporanea nasconde delle visioni del mondo e dell'essere umano che sorreggono l'organizzazione collettiva. Esiste una "filosofia del consumo" alla base della società attuale? Sono possibili alternative al "consumismo" che mettano al centro una visione circolare dell'economia e delle relazioni umane? Una breve panoramica del problema aiuta le aziende che vogliono stare "al passo coi tempi" a fare delle scelte innovative ed efficaci.


Giovedì 4 Novembre h. 18:00-20:00  | Materiali per il packaging

a cura di Marco Scatto - chimico Industriale, specializzato in Scienza dei Polimeri

Il modulo affronterà i temi riguardanti la sostenibilità in ambiente polimerico, fornendo gli strumenti necessari per scegliere polimeri in chiave sostenibile. Verranno affrontati alcuni materiali polimerici che esistono a livello mondiale in chiave circolare e le principali definizioni da conoscere. Verranno affrontate anche opportunità collegate all'utilizzo di waste material in chiave circolare. Gli obiettivi del modulo saranno: Conoscere le principali definizioni per i polimeri termoplastici; imparare la strategia di scelta nello scouting di materiali polimerici sostenibili; ampliare la conoscenza dei polimeri in chiave circolare e green esistenti a livello mondiale.


Martedì 9 Novembre h. 18:00 -20:00 | Casi studio: alcune aziende del consorzio si raccontano

a cura di
Roberto Magnaghi - Interseroh Italia e Direttore generale di Erion Packaging
Maurizio Bernardi - BSH Italy e Presidente di Erion Packaging
Giuseppe Formaggia - Euronics Italia
Federico Corsinotti - CEO Maider NCG Srl

Giovedì 11 Novembre h. 18:00 -20:00 | Design sostenibile

a cura di Paolo Crescenti - designer e docente universitario

L’ecosostenibilità e la riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti industriali come necessità primaria ed opportunità nella complessità della contemporaneità. Economia tradizionale ed economia circolare Visione sistemica del design. Strategie progettuali per la riduzione dell’impatto di beni e servizi. L’analisi del ciclo di vita come ipotesi di strumento di valutazione e controllo dell'impatto ambientale nel fare progettuale. Applicazioni ed esempi.


Martedì 16 Novembre h. 18:00 -20:00 | Packaging design: un viaggio emozionale

a cura di Marco Pietrosante - designer e docente universitario

Durante il modulo verrà fatta un'analisi di casi studio progettuali attraverso la lettura del contemporaneo calviniano.


Giovedì 18 Novembre h. 18:00 -20:00 | Prospettive sui RAEE e AEE in prospettiva

a cura di Elisa Delli Zotti - service and graphic designer, docente dell’ISIA Roma Design

23, 25, 30 Novembre
1, 2, 3, 6, 7, 13, 14, 15 Dicembre
10, 11 Gennaio 2022 

h. 18:00 -20:00 | Workshop progettuale 

a cura di Marco Pietrosante - designer e docente universitario, ed Elisa Delli Zotti - service and graphic designer, docente dell’ISIA Roma Design

Il workshop sarà caratterizzato da una fase di ricerca e a seguire una fase progettuale. Attraverso la metodologia del design thinking, si succederanno sessioni di brainstorming collettivo in cui si individueranno moodboards e keywords, idonei allo sviluppo del processo creativo ed individuare dei macro concept. Saranno poi selezionati i temi emersi più congeniali da assegnare ai gruppi di lavoro composti da 3 partecipanti. Ogni gruppo si metterà al lavoro per approfondire il concept scelto e inizierà la fase progettuale vera e propria, che si concretizzerà con l'ideazione di prototipi innovativi, di nuovi prodotti e di proposte legate al design di prodotto e alla sua distribuzione e comunicazione.


Martedì 18 Gennaio h. 17:30 -20:00 | Presentazione degli elaborati finali del workshop progettuale

Stefano Ambrosoli, Consulente esperto di logistica per la GDO

Stefano Ambrosoli ha un’esperienza pluriennale nella Grande Distribuzione italiana ed estera, sia lato fornitore che distributore. Ha sviluppato le proprie Skill negli Uffici Acquisti di Metro ed Esselunga. Ha ricoperta per 15 anni la figura di Responsabile Acquisti, gestione delle scorte in Penny Market, sviluppando Progetti Internazionali nel Gruppo REWE. CEO e CFO in Rewe Group Buying Italy, ha coordinato e sviluppato la logistica internazionale degli acquisti dei prodotti italiani per tutto il gruppo. Sul piano logistico ha concentrato la propria attività sull’analisi e la gestione dei costi logistici, sulla gestione del ritmo e della modalità di riordino; sulla valutazione dei progetti di ecosostenibilità, sui piani di produzione dei fornitori e sulla pianificazione nuovi magazzini.


Danilo Bonato, General Manager di Erion

Danilo Bonato è il Direttore Generale di Erion, membro del Comitato di Presidenza della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, del Comitato di alto livello materie prime della Commissione Europea e del Comitato Scientifico di Ecomondo. Manager della green economy ed esperto di economia circolare, ha pubblicato  diversi articoli e libri sullo sviluppo sostenibile e sull'economia ecologica, tra questi "La Terza Crisi" pubblicato dai Edizioni Ambiente, ed ha tenuto corsi alla Luiss di Roma e al Politecnico di Milano.


Gianmarco Bressanelli, Ricercatore, Laboratorio RISE Università degli Studi di Brescia

Gianmarco Bressanelli è ricercatore presso il Laboratorio RISE, all’interno del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale dell’Università degli Studi di Brescia. Dopo una laurea magistrale in Ingegneria Gestionale, ha conseguito un Dottorato di Ricerca nel 2019 presso la medesima Università, discutendo la tesi dal titolo “Assessing the Sustainability Impacts of Circular Economy Supply Chains: a new Framework and Simulation tool”. Dal 2017 collabora alla didattica dei corsi di Supply Chain Management e di Sistemi Produttivi dell’Università degli Studi di Brescia. Focalizza la propria attività di ricerca sul tema dell’Economia Circolare e sulle sue implicazioni per le operations e il supply chain management, combinando ricerca empirica e lo studio di casi con metodologie di valutazione e simulazione. Contestualmente collabora con IQ Consulting (spin-off dell’Università degli Studi di Brescia) nella realizzazione di progetti di trasferimento e advisory su tali tematiche.


Federico Corsinotti, CEO Maider NCG Srl

Federico Corsinotti si laurea in Economia Aziendale – Professioni Contabili presso l’Università degli Studi di Torino nel 2011 e nel 2013 ottiene l’abilitazione da Dottore Commercialista e Revisore Legale. Dal 2011 al 2013 collabora con lo Studio Pirola, Pennuto, Zei & Associati, filiale di Torino, dove segue anche un Master in Fiscalità Nazionale ed Internazionale. Nel 2013 si sposta nello Studio Zucchetti, a Torino, dove inizia a collaborare in maniera più costante con alcune società del Gruppo Maider diventando CFO del Gruppo nel 2016. Nel 2020 segue il corso in Executive, fusioni ed acquisizioni, presso l’Harvard Business School e diventa CEO di Maider NCG Srl, società attiva nel ricondizionamento degli imballaggi industriali.


Paolo Crescenti, Designer e docente dell’ISIA Roma Design

Paolo Crescenti, romano classe 1966, designer industriale. Dal 1989 vive e lavora nel milanese, qui collabora da sempre con la firma Bartoli Design, che lo ha visto tra i nomi fondatori e di cui è attualmente partner freelance. Sin dal 1990 all’attività professionale affianca quella di didattica e ricerca. Ha insegnato ed insegna presso istituzioni di rilievo quali Il Politecnico di Milano e l’I.S.I.A. di Roma. Da più di quindici anni il suo interesse è orientato all’ecosostenibilità dei prodotti industriali, tematica che guida il suo fare quotidiano nella ricerca progettuale.


Elisa Delli Zotti, Service and graphic designer, docente dell’ISIA Roma Design

Elisa Delli Zotti è una service e graphic designer. Ha conseguito la Laurea Triennale in Design del Prodotto e la Laurea Magistrale in Design dei Servizi presso la Facoltà del Politecnico di Milano. Si occupa di ricerca e formazione collaborando con enti pubblici, università ed aziende private. Insegna nei corsi e nei laboratori didattici di ISIA Roma Design (sede di Pordenone) e del Politecnico di Milano (Facoltà del Design). Co-founder di Codice Inutile, un'associazione culturale senza scopo di lucro nata per esplorare le potenzialità delle nuove tecnologie in ambito artistico, culturale e sociale (www.codiceinutile.org).


Natalia Marzia Gusmerotti, Ricercatrice dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Natalia Marzia Gusmerotti, PhD, è ricercatrice presso l’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e coordina, nell’ambito del Laboratorio Sustainability Management (SUM), un team di ricerca che si occupa di economia circolare e capitale naturale (Circular Economy and Natural Capital – CENC). Molti sono i progetti di ricerca ideati e realizzati dal gruppo con la partecipazione di partner pubblici e privati, di livello nazionale e internazionale. Ha tenuto diversi corsi sulle tematiche della sostenibilità e della circolarità con particolare riguardo alla formazione post-universitaria e manageriale ed è autrice di pubblicazioni scientifiche di rilievo internazionale, nonché di prodotti editoriali di tipo tecnico e divulgativo, come il libro "Management dell'economia circolare: Principi, drivers, modelli di business e misurazione" edito da FrancoAngeli.


Chiara Perelli, Docente del corso “Consumer Behaviour in the Circular Economy” presso l’Università degli Studi della Tuscia

Chiara Perelli, assegnista di ricerca e titolare del corso “Consumer Behaviour in the Circular Economy” presso l’Università degli Studi della Tuscia - Dipartimento di Economia, Ingegneria, Società e Impresa. I suoi ambiti di ricerca sono fortemente legati ai temi ambientali, si è occupata di tematiche connesse alla sostenibilità del mondo agricolo, con particolare riferimento all’adozione di pratiche sostenibili e climate-smart nei Paesi in Via di Sviluppo. I suoi studi sono legati alla circular economy, al green marketing e a tutte quelle modalità con le quali gli elementi di sostenibilità ambientale ed eticità vengano tradotti dalle imprese e recepiti dai consumatori.


Marco Pietrosante, designer e docente universitario

Progettista e accademico si occupa di Design Strategico e innovazione, affrontando i temi della sostenibilità e del cibo. È docente di progettazione all'ISIA Roma Design e Art Director nel campo della comunicazione e del design industriale, collaborando con Enti pubblici e aziende private. Promuove in ambito culturale, eventi, convegni, workshop inerenti il design in qualità di Project Manager. Ha iniziato l’attività professionale centrando l’attenzione sui temi della sostenibilità ecologica e sociale in sinergia col mondo imprenditoriale e associativo; attualmente si occupa di Social Design in relazione al mondo della produzione alimentare.


Emanuele Profumi, Consulente filosofico, docente "Storia della pace in Epoca Contemporanea" presso l'Università di Pisa e "Scienza della politica" presso l'Università della Tuscia

Emanuele Profumi, è dottore di ricerca in filosofia politica e giornalista free lance. Collabora con diverse università italiane ed europee. Ha scritto e pubblicato per riviste italiane (es: Micromega, Left, La Nuova Ecologia) e straniere (es: Le Monde Diplomatique) ed è stato anche corrispondente estero per alcuni giornali e riviste italiani (Londra, Parigi, Atene, Messico). In Italia ha già pubblicato una trilogia di reportage narrativi (le "Inchieste politiche") sul tema del cambiamento sociale e politico: sul Cile (Prospero, 2020), sulla Colombia (Exorma, 2016) e sul Brasile (Aracne, 2012). È professore di "Storia della pace in Epoca Contemporanea" presso l'Università di Pisa e "Scienza della politica" presso l'Università della Tuscia (Viterbo), e scrive e pubblica saggi filosofici. L'ultimo libro di filosofia è una curatela realizzata insieme all'importante filosofo italiano Alfonso Maurizio Iacono (Ripensare la politica. Immagini del possibile e dell'alterità. Ets 2019).


Marco Scatto, Chimico Industriale, specializzato in Scienza dei Polimeri

Chimico Industriale, specializzato in Scienza dei Polimeri (con una particolare esperienza in nanocompositi polimerici e schiume polimeriche). A oggi svolge attività di consulenza nell’industrializzazione di prodotti e processi che riguardano le materie plastiche con particolare focus su ciò che interessa materiali innovativi e sostenibili. Marco Scatto è anche un consulente senior di proposte progettuali cofinanziate sia in territorio nazionale sia europeo. Svolge infine attività di formazione come docente esperto in Master Universitari e per l’Istituto Italiano Imballaggio. È autore di almeno 20 pubblicazioni scientifiche in riviste internazionali e coautore di 4 brevetti.

Il percorso è rivolto a 30 studenti e studentesse universitari/e della magistrale, di master, PhD o neolaureati/e almeno in triennale in materie afferenti alle seguenti discipline:

Progettuali

Architettura
Comunicazione
Design industriale
Graphic design
Ingegneria
Interior design
Product design
Service design

Economiche

Economia
Imprenditoria
Management
Marketing

Umanistiche

Antropologia
Cooperazione
Filosofia
Sociologia

Scientifiche

Chimica
Biotecnologie
Fisica
Scienza dei materiali
Scienze biologiche
Scienze naturali

Per informazioni & contatti:

Alessandra De Santis
a.desantis@economiacircolare.com