sabato, Agosto 13, 2022

WORKSHOP PROGETTUALE DI DESIGN PER LA SOSTENIBILITÀ

18 ottobre 2022 – 29 gennaio 2023
Live streaming e 2 giorni in presenza a Roma
Italiano
 

Ecodesign the Future: batteries edition – Workshop progettuale di design per la sostenibilità” è la seconda edizione del workshop progettuale, realizzato da Economiacircolare.com in collaborazione con Erion Energy e finalizzato alla pratica e alla cultura dell’eco-progettazione in ottica di economia circolare.

Il percorso formativo, patrocinato dall’ADI Design Museum, dall’ISIA Roma Design e dal Poliarte Accademia di Belle Arti e Design, propone l’urgenza di una progettazione relativa a prodotti e servizi realizzati in coerenza con le tematiche della circolarità e della sostenibilità ambientale e sociale, ed è finalizzato a realizzare proposte di progetto e prototipi sul tema delle batterie e dei sistemi di ricarica. I e le partecipanti, attraverso 50 ore tra didattica frontale e workshop progettuale, verranno indirizzati/e verso le tematiche proprie della green e circular economy, con l’obiettivo di individuare buone pratiche in grado di accompagnare le attività produttive, in particolare di pile e accumulatori, verso percorsi di eccellenza progettuale e di piena circolarità. L’obiettivo del corso arrivare all’ideazione di concept eco-progettuali, frutto del lavoro di gruppo degli allievi e delle allieve, afferenti da diverse discipline, sia tecnico-scientifiche sia umanistiche, e del fitto scambio con enti, aziende, docenti e designer coinvolti. Gli autori e le autrici del progetto più meritevoli saranno premiati il 25 marzo 2023 all’ADI Design Museum.

L’iniziativa è gratuita e rivolta a 30 giovani, studenti e studentesse e neolaureati/e in discipline progettuali, ingegneristiche, manageriali, economiche, scientifiche e umanistiche.

Martedì 18 Ottobre 2022

h. 17:00-18:00 | Kickoff e saluti istituzionali dei promotori del corso

h. 18:00 -20:00 | Design sostenibile

a cura di Paolo Crescenti - designer e docente universitario

L’ecosostenibilità e la riduzione dell’impatto ambientale dei prodotti industriali come necessità primaria ed opportunità nella complessità della contemporaneità. Economia tradizionale ed economia circolare Visione sistemica del design. Strategie progettuali per la riduzione dell’impatto di beni e servizi. L’analisi del ciclo di vita come ipotesi di strumento di valutazione e controllo dell'impatto ambientale nel fare progettuale. Applicazioni ed esempi.


Giovedì 20 Ottobre h. 18:030-20:00 | Economia e circolarità

a cura di Natalia Marzia Gusmerotti - ricercatrice dell’Istituto di Management della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa

Il modulo si pone l'obiettivo di introdurre i principi e i criteri dell’economia circolare, il quadro teorico e le soluzioni concrete. Si alterneranno momenti di didattica frontale a momenti di discussione partecipata. Verrà, inoltre, condiviso un framework di valutazione della rispondenza ai principi dell’economia circolare, che verrà implementato nella fase di laboratorio.


Martedì 25 Ottobre h. 18:030-20:00 | Materiali e design delle batterie

a cura di Silvia Bodoardo - electrochemistry Group, DISAT- Dip. Applied Science and Technology, Politecnico di Torino

Il corso si propone di fornire le conoscenze di base sulle sorgenti di energia elettrochimica ed in particolare sulle celle, il loro design e le batterie agli ioni di Litio. Verranno inoltre fornite conoscenze sulle future tecnologie emergenti. Il corso fornirà conoscenze aggiornate sulla produzione e test di materiali e celle.


Giovedì 27 Ottobre h. 18:00-20:00 | Service design

a cura di Gianmarco Bressanelli - ricercatore del Laboratorio RISE, Research & Innovation for Smart Enterprises, del DIMI, Department of Mechanical and Industrial Engineering, dell’Università degli Studi di Brescia

Il modulo ha come obiettivo l’approfondimento del service design e dei suoi legami con l’Economia Circolare. Verranno introdotti i principali elementi di contesto ed i concetti della disciplina. Verranno inoltre introdotte le diverse metodologie, strumenti e tool (per esempio. Business Model Canvas, Customer Journey, etc) con l’obiettivo di progettare un servizio che funzioni e delle sue relazioni, per renderlo user friendly, rilevante e competitivo, seguendo i bisogni dei consumatori e dei fornitori del servizio. Verrà posta particolare enfasi sul pensiero sistemico e alla creazione di team multidisciplinari, per progettare relazioni, connessioni, punti di contatto (touch point), processi ed esperienze. Dopo un'introduzione alla tematica, al contesto, alle definizioni e ai principali tool e strumenti del service design, il modulo approfondirà il legame tra service design e l'economia circolare, portando esempi pratici e casi di successo.


Mercoledì 2 Novembre h. 18:00 -20:00 | Frontiere circolari: ricerca, impresa, futuro

a cura di EconomiaCircolare.com

Incontro teorico di preparazione alla fase di ricerca progettuale e laboratoriale che permetteranno agli studenti di acquisire conoscenze ed misurarsi sulla progettazione di tali sistemi.


Martedì 8 Novembre h. 18:00-20:00  | Design ricaricabile: il progetto come fonte di energia

a cura di Marco Pietrosante - designer e docente universitario, ed Elisa Delli Zotti - service and graphic designer, docente dell’ISIA Roma Design

Incontro teorico di preparazione alla fase di ricerca progettuale e laboratoriale che permetteranno agli studenti di acquisire conoscenze ed misurarsi sulla progettazione di tali sistemi.


Martedì 15 Novembre h. 18:00-20:00  | Regolamento europeo sulle batterie

a cura di Marco Ottaviani - Consulente per gli aspetti regolamentari, ambientali e di sicurezza delle batterie

Nel dicembre 2020, la Commissione Europea ha presentato una proposta di regolamento sulle batterie e i suoi loro rifiuti. La proposta mira a rafforzare il funzionamento del mercato interno, promuovendo l'economia circolare e riducendo l'impatto ambientale e sociale delle batterie per l‘intero ciclo di vita. L'iniziativa è strettamente legata al Green Deal europeo e al piano d'azione per l'economia circolare. Nel marzo di quest'anno sia il Parlamento Europeo che il Consiglio d'Europa hanno adottato le loro rispettive relazioni e orientamenti ed è iniziata la discussione a tre, con la Commissione europea, il cosiddetto "trilogo", che porterà alla definizione del nuovo regolamento europeo sulle batterie. Gli orientamenti fin qui emersi fanno intravedere un rafforzamento dei principi fondamentali della proposta originaria della Commissione, compresi il "passaporto della batteria", rigide restrizioni delle sostanze pericolose, il carbon foorprint delle batterie, la responsabilità estesa del produttore, l'obbligo per le nuove batterie di contenere materiali riciclati e prescrizioni per l'esercizio del dovere di diligenza nelle catene di approvvigionamento, Si richiedono inoltre requisiti più risoluti sulla sostenibilità, il rendimento e l'etichettatura, compresa l'introduzione di una nuova categoria di batterie per “mezzi di trasporto leggeri (Light Means of Transport - LMT)”, come scooter elettrici e biciclette.
Durante il modulo verranno analizzate le nuove regole dell'UE, che aggiorneranno la direttiva 2006/66/CE e modificheranno il regolamento (UE) n. 2019/1020.


Martedì 22 Novembre h. 18:00 -20:00 | Calcolo della carbon footprint delle batterie

a cura di Giovanni Dotelli - designer e docente universitario

Il modulo si propone di introdurre gli aspetti metodologici essenziali della carbon footprint delle batterie mettendo in evidenza le connessioni con la nuova direttiva europea sulle batterie che è in via di definizione. Il metodo di calcolo sarà conforme alla Product Environmental Footprint che è indicata come riferimento di calcolo nella “Battery Directive”.


Martedì 29 Novembre h. 18:00 -20:00 | Repurposing e riciclo delle batterie

a cura di un esperto di FIB FAAM – Gruppo SERI Industrial

Il modulo riguarderà lo sviluppo di un processo eco-sostenibile di recupero diretto delle batterie, degli accumulatori e il recupero di materiali da batterie esauste, valutando i vari metodi metodi di riciclaggio per il recupero non distruttivo dei materiali. Analizzerà i vantaggi legati all’applicazione di un approccio basato sul concetto di Economia Circolare nell’ambito della mobilità elettrica, focalizzandosi in particolare sul repurposing di batterie come unità di accumulo energetico.


Martedì 6 Dicembre h. 18:00 -20:00 | Casi studio: alcune aziende del consorzio si raccontano

a cura di

Alessandro Frigerio - Advanced Power Solutions Nv e Presidente di Erion energy
Danilo Bonato - Direttore generale di Erion Energy
Cav. lav. Federico Vitali - FAAM Founder - Vice Presidente FIB SpA (gruppo Seri Industrial S.p.A.)
Stefano Sordelli, Future Mobility Director, Volkswagen Group Italia S.P.A.


3, 10, 17, 24 Novembre 2022
1, 13, 15 Dicembre 2022
10, 12, 17,19, 28, 29 Gennaio 2023

h. 18:00 -20:00 | Workshop progettuale 

a cura di Marco Pietrosante - designer e docente universitario, ed Elisa Delli Zotti - service and graphic designer, docente dell’ISIA Roma Design

Il workshop sarà caratterizzato da una fase di ricerca e a seguire una fase progettuale. Attraverso la metodologia del design thinking, si succederanno sessioni di brainstorming collettivo in cui si individueranno moodboards e keywords, idonei allo sviluppo del processo creativo ed individuare dei macro concept. Saranno poi selezionati i temi emersi più congeniali da assegnare ai gruppi di lavoro composti da 3 partecipanti. Ogni gruppo si metterà al lavoro per approfondire il concept scelto e inizierà la fase progettuale vera e pro