fbpx
giovedì, Maggio 30, 2024

Il programma “Cultura sostenibile: enti culturali per il cambiamento ambientale e sociale”, di A Sud, EconomiaCircolare.com e in collaborazione con Melting Pro, è pensato per le organizzazioni culturali e creative che intendono intraprendere un processo di conversione ecologica.

La finalità del progetto

Rendere le imprese culturali e creative un asset chiave nel rispondere all’emergenza climatica: l’arte infatti può essere un potente propulsore della cultura sostenibile e le istituzioni e imprese culturali, quindi, possono qualificarsi come veri e propri agenti di cambiamento sociale per i loro pubblici e la cittadinanza. Parallelamente, a livello europeo e nazionale, sempre più imprese culturali e creative stanno cogliendo i vantaggi derivanti dalla riduzione dell’impatto ambientale, grazie all’introduzione di iniziative sostenibili e investimenti in innovazione tecnologica capaci di generare nuovi posti di lavoro e servizi. Ragionare in termini di sostenibilità ambientale e sociale consente alle imprese del settore di rinsaldare le collaborazioni cross-settoriali, promuovendo alleanze tra soggetti economici della filiera, terzo settore, finanziatori, fino a influenzare le politiche pubbliche.

A chi è rivolto

Il programma si rivolge a micro e piccole imprese culturali e creative, enti del terzo settore, organizzazioni profit e no profit attive nel settore artistico, culturale e creativo, con particolare riferimento all’organizzazione di eventi e ai seguenti ambiti di attività:

musica
moda e filiera tessile
spettacolo dal vivo e festival
editoria, libri e letteratura

Interventi del programma CULTURA SOSTENIBILE

Percorsi formativi sui temi della sostenibilità, filiera circolare, cambiamenti climatici e impatti ambientali del settore culturale volti allo sviluppo delle organizzazioni culturali e creative verso modelli organizzativi più sostenibili e inclusivi;

Assessment dei consumi e valutazione dell’impatto ambientale e sociale di eventi e festival culturali come analisi e calcolo dell’impronta carbonica e analisi di possibili interventi di compensazione;

Certificazioni attraverso il contatto con Enti accreditati partner (UNITRAIN, ecc);

Sviluppo della policy ambientale dell’organizzazione e accompagnamento alla redazione di un action plan per rendere l’evento culturale e l’ente più sostenibile da sviluppare in tre fasi;

Supporto alla definizione di una efficace strategia di comunicazione e marketing relativa agli interventi messi in campo;

Consulenza su contenuti e temi per orientare la creazione di spettacoli, prodotti ed esperienze culturali verso la climate justice e aumentare la capacità di ingaggio dei pubblici e l’attivazione di partenariati con enti scientifici di riferimento (ENEA, Università, ecc);

Capacity building indirizzato ad operatori/trici culturali per lo sviluppo di competenze di creative climate leadership, competenze green e relazionali e formazione ;

Networking e percorsi di facilitazione per la costruzione di partnership nazionali e internazionali multidisciplinari attraverso cui promuovere iniziative e progetti improntati alla sostenibilità ambientale e sociale (organizzazioni culturali, policy makers, aziende, enti di ricerca, accademica, terzo settore).

Cosa sarà possibile ottenere dal percorso

Realizzazione di attività, progetti o prodotti culturali improntati sull’ eco-design e sulla sostenibilità, finalizzati alla sensibilizzazione del pubblico verso tematiche ambientali;

Ideazione di strumenti e soluzioni per la realizzazione di eventi culturali nell’ottica di ridurre il proprio impatto ambientale;

Realizzazione di azioni di pianificazione strategica, organizzativa e operativa per la redazione e attuazione di piani di azione di governance e di misurazione e riduzione degli impatti ambientali;

Realizzazione di prodotti culturali fortemente educativi, finalizzati alla sensibilizzazione sui temi dell’ambiente e della sostenibilità.

I promotori di CULTURA SOSTENIBILE

A Sud e Melting Pro con la collaborazione del magazine EconomiaCircolare.com e CDCA, Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali.

EconomiaCircolare.com è una testata giornalistica di settore dedicata all’economia circolare, un magazine web che offre contenuti di analisi, approfondimento e divulgazione, destinata ad addetti ai lavori e a un pubblico attento alle problematiche ambientali, con l’ambizione di rappresentare uno spazio di informazione accreditata e di discussione allargata sulla tematica.

A Sud lavora da 20 anni sui temi della giustizia ambientale e sociale, promuovendo azioni ed interventi sui territori, iniziative divulgative, ricerca, formazione ed educazione con il fine di creare consapevolezza diffusa per la necessaria ed urgente sfida che ci pone di fronte il cambiamento climatico.

Melting Pro è un' impresa di formazione e consulenza per il settore culturale e creativo che supporta gli enti e le/i professionisti dell’arte e della cultura in percorsi di innovazione, trasformazione organizzativa e capacità di contribuire al benessere sociale.

Il CDCA si propone di stimolare l’interesse e il dibattito a livello nazionale ed internazionale sulle politiche di gestione dei territori e sui conflitti in corso per la giustizia ambientale e sociale, informando la cittadinanza, fornendo materiali per studiosi, ricercatori, giornalisti e attivisti e al contempo dando voce alle comunità locali e ai movimenti sociali che non hanno accesso ai mezzi di comunicazione mainstream.

Seguendo l’esempio della ONG inglese Julie’s Bicycle, pioniera dell’integrazione della giustizia climatica e sociale all’interno degli eventi culturali a livello internazionale, A Sud e Melting Pro hanno organizzato vari incontri pubblici tra cui:

Convegno Cultura a Impatto zero con ospiti istituzionali e rappresentanti del mondo della Cultura il 16 febbraio 2023 a Palazzo Merulana a Roma. All’incontro si è discusso insieme a enti culturali e finanziatori sulla relazione tra sostenibilità e cultura, anche in riferimento alla recente approvazione dei CAM – Criteri Ambientali Minimi da parte del Ministero che dovranno essere applicati all’organizzazione di eventi culturali;

Evento pubblico all’interno del festival INQUIETE nell'ottobre del 2022 a Roma;


Allo scopo di promuovere percorsi formativi e rafforzare le competenze di chi opera nel settore culturale per orientarle alla sostenibilità le due organizzazioni hanno inoltre:

Guida per organizzazioni culturali interessate alla conversione ecologica la guida Arte Cultura e Sostenibilità Ambientale è scaricabile e rappresenta un utile fonte di approfondimento;

Formazione per operatori del settore sui temi della transizione ecologica e sulle modalità di accesso a finanziamenti e bandi e consulenze a organizzazioni promotrici di festival, in particolare somministrando questionari ai pubblici per redigere un primo diagnostico sull’impatto ambientale degli eventi.


Con l’obiettivo di divulgare al grande pubblico questi temi:

A Sud ha portato avanti lo studio e aggiornamento delle politiche pubbliche e dei quadri normativi di riferimento, in particolare per i CAM, Criteri Ambientali Minimi del settore culturale, raccontati attraverso articoli e approfondimenti pubblicati nello speciale CAM del magazine economicircolare.com;

In collaborazione con Melting Pro dal 2019 produce una riflessione sulla necessaria compenetrazione  tra cultura e sostenibilità attraverso una mappatura di casi virtuosi a livello internazionale che viene ospitata dal rapporto IO SONO CULTURA della Fondazione Symbola. Qui gli articoli 2019 - 2020 - 2021 - 2022 redatti da Laura Greco (A Sud) e Patrizia Braga (Melting Pro).

Laura Greco
Antropologa e progettista, fondatrice e Presidente di A Sud, fondatrice e Presidente di Editrice Circolare, si occupa da vent’anni di temi legati alla sostenibilità ambientale, all’economia circolare e alla giustizia sociale, con un focus sulla formazione rivolta al mondo della scuola e delle imprese.

Alessandra De Santis
Educatrice e comunicatrice ambientale, per il giornale si occupa di applicazioni web e multimediali e di coordinamento esecutivo. Dopo gli studi in biologia segue il Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale Laura Conti. Dal 2016 collabora con l'associazione A Sud e con il CDCA - Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali, per cui si occupa di educazione ecologista e formazione e progetti per costruire una maggiore consapevolezza sui modelli di produzione e consumo sostenibili. Dal 2017 coordina il lavoro di mappatura per l'Atlante Italiano dell'Economia Circolare. Nel 2020 contribuisce all'ideazione e al lancio della rivista EconomiaCircolare.com.

Patrizia Braga 
Co-fondatrice e responsabile dell’Area Partecipazione e Sviluppo delle Organizzazioni di Melting Pro. Si è formata all’estero lavorando come progettista e project manager presso organizzazioni culturali in Brasile, Finlandia e Spagna. A partire dal 2005 si occupa di ideare e gestire eventi e progetti internazionali e nazionali per la valorizzazione dei patrimoni culturali attraverso processi partecipativi. Progetta percorsi di capacity building cross-settoriali rivolti alle realtà culturali che vogliono coinvolgere nuovi pubblici, aumentare il proprio impatto sociale e diminuire quello ambientale. Lo sviluppo di green skills strategici per il comparto cultura è uno dei suoi più recenti fronti di impegno, in linea con le nuove priorità programmatiche europee e internazionali. È l’ideatrice della rivista Conectando Audiencias Italia, di cui è Direttrice editoriale. E’ autrice di diversi articoli scientifici sul tema cultura e sostenibilità ambientale. Si sta certificando come coach e consulente per le organizzazioni culturali all'Institute of Generative Leadership.

Giulia Fiaccarini
Co-fondatrice di Melting Pro, si dedica principalmente ai temi dell’engagement, dell'audience development e della formazione non formale rivolta a giovani e adulti. Dopo aver ideato e gestito iniziative europee tra cui i progetti ADESTE e CONNECT, è attualmente impegnata nella sperimentazione di mentoring e tecniche di co-progettazione per lo sviluppo a base culturale di comunità fragili in due partenariati di cooperazione Erasmus+. Ha lavorato con il team di Imprenditorialità Creativa della Goldsmiths University of London, formandosi come mentor e coach. Fa parte della redazione del magazine Conectando Audiencias Italia.