fbpx
mercoledì, Gennaio 27, 2021

STORIE

Il progetto per riportare le ostriche nella baia di New York. “Fondamentali per il ripristino ambientale”

Filtrare l’acqua, favorire la biodiversità, ridurre gli effetti delle mareggiate: le ostriche possono essere molto impontanti per New York. Portare un miliardo di questi bivalvi nella baia della città entro il 2035 è l'obiettivo del Billion Oyster Project

I materiali di scarto? Sono gioielli preziosi

Tonnellate di oggetti gettati via ogni anno in Italia hanno ancora grandi potenzialità per una seconda vita. Con creatività e tecniche artigianali, alcune realtà italiane recuperano materiali di scarto per la creazione di gioelli e accessori unici e personalizzabili. Nuova utilità a RAEE, carte e cartone, e piccola oggettistica inutilizzata. Le storie dell'Atlante Italiano dell'Economia Circolare.

Idrogeno verde con acqua e sole. Il brevetto Enea “riduce al minimo l’utilizzo di materiali”

Nella partita sull’idrogeno che vede governo italiano e istituzioni europee in prima fila giunge anche il brevetto Enea che ha individuato un nuovo modo di produrre idrogeno ed ossigeno, attraverso la decomposizione termica dell’acqua realizzata con l’energia solare. Ci siamo fatti raccontare dettagli e sviluppi

ScartOff, l’ecobottega artigianale di comunità. “Dai rifiuti ricaviamo bellezza”

Dal 2013 il laboratorio artigianale coinvolge cittadini, artigiani e imprese nella sfida di trovare una nuova vita ai materiali di scarto attraverso il design e la creatività. La sua ideatrice, Michela Raciola, racconta la genesi di un progetto giovane e che guarda al futuro: "Tutto nasce in Serbia"

Riparare le cose da sè, la storia dei manuali iFixit. “Fa bene all’ambiente e a se stessi”

Nata nel 2003 quasi per caso, l’azienda statunitense fattura circa 30 milioni di dollari. La portavoce Oliva Webb spiega come funzionano i celebri kit: “Abbiamo un team addetto specificamente allo sviluppo degli attrezzi che lavora a stretto contatto con gli ingegneri che scrivono le guide per creare gli attrezzi migliori”

“Vi racconto Made in Carcere: una seconda opportunità per persone e cose”

Luciana Delle Donne nel 2007 ha interrotto una brillante carriera nel mondo della finanza per dedicarsi al sociale. Con la cooperativa sociale Officina Creativa ha coinvolto in 14 anni centinaia di detenute per donare loro una possibilità di riscatto. “Solo dando amore si può ricevere amore”