venerdì, Febbraio 26, 2021

Standardizzazione

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com

È l’attività che studia, elabora, approva e pubblica le norme tecniche. Una norma tecnica è un documento che definisce “come fare bene le cose” garantendo prestazioni certe di qualità e sicurezza per materiali, prodotti, processi, servizi, persone e organizzazioni, in un’ottica di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Le tipologie di norme tecniche

Come specificato nell’articolo 2 del Regolamento UE 1025/201211 la norma è “la specifica tecnica adottata da un organismo di normazione riconosciuto, per applicazione ripetuta o continua, alla quale non è obbligatorio conformarsi, e che appartenga a una delle seguenti categorie”:

  • norma internazionale: una norma adottata da un organismo di normazione internazionale;
  • norma europea: una norma adottata da un’organizzazione europea di normazione;
  • norma armonizzata: una norma europea adottata sulla base di una richiesta della Commissione ai fini dell’applicazione della legislazione dell’Unione sull’armonizzazione;
  • norma nazionale: una norma adottata da un organismo di normazione nazionale.

La normazione in Italia

In Italia è svolta – per tutti i settori tranne quello strettamente elettrico – da UNI Ente Italiano di Normazione sotto la vigilanza del Ministero dello Sviluppo economico (Direzione Generale per il mercato, la concorrenza, la tutela del consumatore e la normativa tecnica) ai sensi del Decreto Legislativo 223/2017 e del Regolamento (UE) 1025/2012. UNI rappresenta l’Italia rispettivamente nell’organizzazione di normazione europea CEN e in quella internazionale ISO.

Scopo della normazione è contribuire al miglioramento dell’efficienza e dell’efficacia del sistema socioeconomico, fornendo gli strumenti di supporto all’innovazione, alla competitività, alla tutela dei consumatori e alla protezione dell’ambiente.

La normazione può colmare – con soluzioni condivise – gli ambiti privi di obblighi inderogabili, nonché semplificare il quadro regolamentare con appropriate integrazioni in cui il legislatore affida alla normazione la definizione degli elementi sufficienti al raggiungimento degli obiettivi obbligatori, ma la scelta se applicare o meno le norme tecniche resta sempre volontaria, a meno che ciò non sia prescritto in modo specifico.

Scopri la piattaforma ICESP

Potrebbe interessarti

Ultime notizie