mercoledì, Ottobre 28, 2020
- Advertisement -

TAG

edilizia

“Siamo circolari da 150 anni”. Intervista alla cooperativa Guglielmino

In Sicilia il settore è in una fase ancora embrionale. Eppure esistono aziende che possono fregiarsi del titolo di capostipite: è il caso della cooperativa Guglielmino, che opera nel settore della bioedilizia

L’ENTUSIASMO DI UN BAMBINO

Franco è un giovanotto sui 75 a cui gli occhi si illuminano come quelli d'un bambino quando parla dei suoi mattoni riciclati Sinossi Devo essere sincero....

CALCESTRUZZI ERICINA, DAL RICICLAGGIO DI MAFIA AL RICICLO DI RIFIUTI EDILI

Riciclo di scarti edilizi come rilancio per un'azienda confiscata alla mafia. È la scommessa di successo di una coop di lavoratori. Il risultato sono...

THINK CIRCULAR!

Ispirata ad un modello virtuoso di economia circolare e grazie ad un processo rivoluzionario, ReCO2 produce materiali per la bioedilizia riducendo drasticamente consumi di...

Latest news

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Usato è bello! La guida per un guardaroba etico e circolare

Mercatini dell’usato, piattaforme per scambiare vestititi e baratti tra amici: tutte scelte che aiutano a comporre un armadio pieno di stile e veramente sostenibile

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti
- Advertisement -