sabato, Aprile 10, 2021
- Advertisement -

TAG

sogin

Deposito nucleare? Ci potrebbero volere due anni e mezzo per trovare una sede

Dalla pubblicazione della Cnapi fino al decreto del Mise che localizzerà il deposito, passando per il tavolo interistituzionale e le trattavie bilaterali con le Regioni. I tempi e le fasi che ci porteranno al deposito per i rifiuti radioattivi

Trattori in marcia ed esperti al lavoro. La mappa della mobilitazione contro il deposito nucleare

In ordine sparso tutti i 67 territori inclusi nella Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi), stilata da Sogin, si muovono in opposizione al progetto del deposito delle scorie radioattive e dell'annesso parco tecnologico. All'insegna dell'implicito motto "ci sarà un altro più idoneo di me". Vediamo come

Deposito rifiuti radioattivi, si va verso la proroga delle osservazioni alla Cnapi

Alla Camera, quattro mozioni (M5S, Iv, Lega, Forza Italia) vanno incontro alle esigenze dei Comuni impegnando il governo a posticipare i termini per la presentazione le osservazioni alla Carta nazione delle aree potenzialmente idonee, ad oggi da inviare entro il 5 marzo

Quali sono le 23 aree (forse) più idonee per il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi

Non tutte la aree individuate dalla Sogin nella Carta Nazionale hanno la stessa probabilità di ospitare il deposito. Scopri quali sono le 23 in pole position e perché

Tutto quello che c’è da sapere sul deposito unico dei rifiuti radioattivi

Da oggi è attiva la procedura che porterà alla realizzazione del sito unico nazionale di stoccaggio permanente dei rifiuti nucleari, che giunge dopo l'avvio di una procedura d'infrazione da parte dell'Unione Europea. Sono 67 i luoghi ritenuti idonei ad ospitare il deposito unico. Le reazioni sono contrastanti

Latest news

- Advertisement -