mercoledì, Ottobre 28, 2020
- Advertisement -

TAG

tessile

“Rifò” un abito, ma usando gli stracci: a Prato tornano i cenciaioli

Vecchi abiti diventano tessuti. Attorno a Prato una filiera virtuosa riporta in auge il lavoro dei “cenciaioli”. Dall'intuizione di un giovane imprenditore che torna dal Vietnam con una idea tanto semplice quanto innovativa: ridare vita ai tessuti da buttare, per una moda a impatto zero

LISTER. NELLA CITTÀ DEGLI OMBRELLI VOLANTI

All'interno di uno dei padiglioni del ex ospedale psichiatrico di Trieste ha sede un atelier che sviluppa un progetto di economia circolare e integrazione sociale Sinossi La...

OFFICINE FRIDA

Nel cuore del sud Italia che vive mille difficoltà, Officine Frida è un grande esempio di come recuperare e ricreare: un laboratorio per la raccolta...

Latest news

Prevenire è meglio che smaltire, il caso dell’edilizia italiana

Ora che le nostre abitazioni sono tornate a essere scuola, palestra e rifugio, il tema della sostenibilità del settore edilizio diventa ancora più cruciale. Mentre si attende il decreto end of waste specifico, bisogna rafforzare la riduzione a monte dei rifiuti

Per la circolarità ci vogliono le norme ISO e UNI

Inizia la nostra collaborazione con un altro importante partner: l'Ente italiano di Normazione UNI, che ci aiuta a definire i riferimenti normativi di più alto livello per l’economia circolare. Su EconomiCircolare.com UNI racconterà le numerose norme tecniche pubblicate e le prassi di riferimento per i diversi settori, la cui applicazione aiuta le organizzazioni a essere concretamente circolari

Cassa Depositi e Prestiti: un anno da 2,7 miliardi per l’economia circolare

L’iniziativa ha l'obiettivo di finanziare progetti di economia circolare con un investimento di 10 miliardi di euro in 5 anni. Nel primo anno di attività il programma ha sostenuto diversi progetti innovativi ideati da startup e aziende europee

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato
- Advertisement -