fbpx
domenica, Luglio 21, 2024

BIO

Giuseppe Ungherese

3 POSTS
Laureato in Scienze Naturali e Dottore di ricerca in Etologia ed Ecologia Animale, con una specializzazione in ecotossicologia, dal 2015 è responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace Italia. In Greenpeace si occupa della campagna Detox - volta a trasformare le filiere produttive tessili verso la sostenibilità riguardo l’uso delle sostanze chimiche e l'applicazione dell'economia circolare - della contaminazione da PFAS e delle varie problematiche ambientali connesse all’abuso di plastica. E' inoltre autore del libro “Non tutto il mare è perduto” (2022).

Trattato globale sulla plastica: ecco cosa ci ha detto il secondo round di negoziati

A Parigi si è palesata una coalizione informale di chi punta a rallentare il processo appellandosi a questioni procedurali. Ma c’è chi ha obiettivi ambiziosi e vuole ridurre la produzione globale di plastica. E l’Italia? Non pervenuta

Trattato globale sulla plastica: iniziano i lavori per il secondo round di negoziazione

I lavori si svolgeranno a Parigi dal 22 al 26 maggio. Arrivate le osservazioni degli stakeholders, dall’UNDP a Greenpeace all’OPEC

Trattato globale sulla plastica: iniziano i negoziati

Dopo la storica risoluzione del marzo scorso all’Assemblea generale delle Nazioni Unite sull’Ambiente che porterà ad un Trattato globale sulla plastica, sono partiti i lavori preparatori per dare vita ad uno strumento globale e giuridicamente vincolante. Si prefigurano già gli schieramenti in campo, tra i sostenitori più motivati e chi punta invece ad annacquare il Trattato. A fine novembre in Uruguay il primo incontro del comitato di negoziazione
Scopri la piattaforma ICESPspot_img