fbpx
domenica, Gennaio 24, 2021
- Advertisement -

TAG

enel

Sequestro di carbonio, il progetto Eni esce dal Recovery. “Ecco perché non ha nulla di circolare”

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza non prevede la tecnologia CCS (cattura e stoccaggio di carbonio) che il cane a sei zampe vuole applicare a Ravenna. Per Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club, “bisogna puntare sulle rinnovabili”. Per i sindacati “non ci sono altre strade per la decarbonizzazione”

“Dal greenwashing al bluewashing”: tutti i dubbi sulla Strategia nazionale sull’idrogeno

Sono tante le osservazioni critiche giunte dopo che il governo ha sottoposto a consultazione pubblica le sue linee guida. Per gli aderenti alla campagna ‘Per il clima, fuori dal fossile’, tra la mancata costruzione della filiera e dati già vecchi “gli obiettivi sono davvero risibili”

SPECIALE | Idrogeno, la risorsa energetica del futuro?

Tutti ne parlano, tutti lo vogliono, ma in pochi sanno esattamente in cosa consiste e conoscono i risvolti di ogni suo possibile utilizzo. Negli ultimi tempi l’idrogeno, formula chimica H2, ha attirato su di sé le attenzioni, uscendo fuori dal dibattito specialistico ed entrando nel discorso pubblico, nazionale e internazionale

La grande corsa all’idrogeno delle imprese italiane

Le aziende italiane a partecipazione statale puntano sul vettore energetico. Solo Enel, però, sembra privilegiare con convinzione l’idrogeno verde, proveniente da fonti rinnovabili. Intanto il progetto del governo di riconvertire l’Ilva a idrogeno è rinviato a data da destinarsi

“Il governo fa ciò che vogliono Eni ed Enel”. Intervista al chimico Vincenzo Balzani

Il professor Vincenzo Balzani è coordinatore del gruppo di lavoro Energie per l’Italia. Da tempo si mostra critico sulla strategia italiana per l’idrogeno e soprattutto sui progetti per lo stoccaggio e la cattura di carbonio. “Meglio puntare subito su energia elettrica rinnovabile”

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

I 10 motivi per preferire le città circolari

Lo studio di Enel prova a immaginare le città post-pandemia, all'insegna dei principi dell'economia circolare, individuando le sfide economiche, ambientali e sociali. Affinché la crisi possa essere un'opportunità e un'occasione di ripensamento globale

Circulytics, quanto è circolare la tua azienda?

Lo strumento, messo a disposizione dalla Fondazione Ellen MacArthur, consente alle imprese di avere una panoramica delle loro performances di economia circolare e delle opportunità di innovazione. Ne usufruiscono già multinazionali come Coca Cola ed Enel

Latest news

- Advertisement -