fbpx
sabato, Aprile 20, 2024
16 ottobre 2023 – 20 dicembre 2023 con Workshop fino al 22 gennaio 2024
Corso in streaming online con workshop
Italiano

Il Corso di giornalismo d’inchiesta ambientale è un programma di formazione organizzato da A SudCDCA – Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali ed EconomiaCircolare.com in collaborazione con IRPI MEDIAFandango e il Centro di Giornalismo Permanente. Arrivato alla sua ottava edizione, il Corso offre l’opportunità di formarsi come giornalisti e giornaliste su tematiche ambientali e dell’economia circolare, grazie a strumenti teorici e pratici che consentono di realizzare inchieste giornalistiche, reportage, data visualization e articoli di approfondimento.

I moduli formativi (per un totale di 40 ore) sono strutturati per permettere di sviluppare competenze innovative nel settore dell’informazione ambientale. Il Corso guiderà ragazzi e ragazze verso l’acquisizione di strumenti e metodi per costruire un’inchiesta giornalistica: dalla deontologia, passando per il data journalism e il giornalismo costruttivo e radiofonico, fino all’ideazione di podcast, chi si iscrive imparerà le principali tecniche per raccontare fenomeni attuali come l’economia circolare, il greenwashing, la crisi climatica e i conflitti ambientali.

Tra i docenti e le docenti di questa edizione, sono presenti i giornalisti di EconomiaCircolare.comRaffaele Lupoli, Marica Di Pierri, Luigi Politano, Daniele di Stefano, Andrea Turco, insieme a giornaliste e giornalisti con esperienza pluriennale nel campo del giornalismo d’inchiesta ambientale, tra cui: Giulio Rubino, direttore di Irpi Media (Investigative Reporting Project Italy), Teresa Paoli, giornalista e regista di Presa Diretta in onda su Rai3, Stefano Liberti, giornalista di InternazionaleCristina da Rold, giornalista scientifica e data-journalist del Sole 24 OreFlorinda Fiamma, giornalista, conduttrice e ufficio stampa di Rai Radio3Vins Gallico, scrittore e responsabile podcast di FandangoMadi Ferrucci, giornalista del Centro di Giornalismo Permanente. Consulta l’elenco completo nella sezione “Docenti”.

In partenza il 16 Ottobre 2023 e fino al 20 Dicembre 2023, ogni lunedì e mercoledì dalle 18:00 alle 20:00, il Corso verrà erogato in modalità online attraverso una piattaforma dedicata in cui, oltre ai e alle docenti, sarà presente un tutor dell’associazione A Sud. Durante ogni incontro, a margine delle lezioni, sarà possibile dialogare con giornalisti e giornaliste per approfondire, chiarire e confrontarsi sulle tematiche trattate nel modulo.

Il percorso formativo terminerà con un workshop svolto a stretto contatto con la redazione di EconomiaCircolare.com, con l’obiettivo di produrre uno Speciale del magazine composto da diversi contenuti che saranno valutati, pubblicati e presentati in un evento dedicato.

Trovi maggiori informazioni sul programma, sui costi e sulle 2 borse di studio di seguito.

È pubblicata la Graduatoria finale risultante dalla valutazione complessiva delle candidature presentate, successiva all’espletamento dell’ultima fase di selezione, comprensiva del questionario, per l’assegnazione di n.2 borse di studio. Le Borse di Studio prevedono, per le candidate che risultano vincitrici, la frequenza gratuita del “Corso di Giornalismo Ambientale d’Inchiesta” e l’accesso allo stage retribuito di tre mesi previsto dal bando. A ciascuna candidata è stato attribuito il punteggio risultante dalla somma della valutazione titoli e della valutazione del questionario, secondo quanto previsto dalla procedura di selezione. 

Nel rispetto della privacy, le singole candidate sono identificate tramite il codice identificativo assegnato in fase di accettazione della candidatura.

Eventuali rinunce e scorrimento della graduatoria
Le candidate risultate vincitrici avranno il diritto di accedere alla borsa di studio per il “Corso di Giornalismo Ambientale d’Inchiesta” e allo stage retribuito. Le vincitrici verranno contattate dalla segreteria organizzativa e avranno 72 ore per comunicare l’accettazione della borsa tramite restituzione del contratto firmato.

Nel caso in cui una o più candidate risultate vincitrici rinuncino all’assegnazione si provvederà tempestivamente a contattare le candidate successive in ordine di posizionamento attraverso scorrimento della graduatoria.

Clicca qui per visualizzare la graduatoria.

Come in tutti i periodi di grandi trasformazioni, il ruolo di chi fa informazione oggi è cruciale. Da una parte è sempre più necessario monitorare e approfondire l’evoluzione dei processi sociali e produttivi, soprattutto alla luce della crisi climatica e dei danni enormi prodotti dal sovrasfruttamento delle risorse naturali; dall’altra parte bisogna contribuire all’individuazione delle migliori soluzioni con un approccio rigoroso, ancorato alla scienza, dialettico e al contempo costruttivo. È questa la sfida che vogliamo condividere con le persone che decideranno di partecipare al nostro Corso online di giornalismo d’inchiesta ambientale, quella di dar vita a un’informazione al tempo stesso analitica e trasformativa, dunque in grado di uscire dalla cerchia ristretta degli addetti ai lavori. E lo faremo confrontandoci sui temi e sperimentando sul campo, attraverso un’attività laboratoriale svolta a stretto contatto con la redazione, con l'obiettivo di produrre contenuti speciali che saranno valutati, pubblicati e presentati in un evento dedicato.

 

IMPARERAI A:
  • conoscere le fasi del lavoro d'inchiesta per saperle applicare alle tematiche ambientali
  • approfondire i principali strumenti del giornalismo investigativo, come l'uso del registro europeo per la trasparenza, il datacros e l'European Emissions Industrial Portal
  • riconoscere, misurare e raccontare la sostenibilità ambientale con tecniche di giornalismo costruttivo e impact journalism
  • sviluppare competenze innovative nel settore dell’informazione ambientale, con focus sull'economia circolare, i rischi del greenwashing e la crisi climatica
  • conoscere i fondamenti del data journalism e del data visualization
  • elaborare di prodotti giornalistici adatti a diverse tipologie di media: dalla carta stampata alle testate online fino al giornalismo radiofonico e all’ideazione di podcast
  • collaborare con una redazione di giornaliste e giornalisti esperti del settore, quelli di EconomiaCircolare.com
  • redigere un pitch e a conoscere i principali portali che offrono grant giornalistici

 

IL CORSO SI RIVOLGE PRINCIPALMENTE A:
  • Aspiranti giornalisti e giornaliste
  • Studenti e lavoratori del mondo della comunicazione e dell'informazione
  • Uffici stampa
  • Attivisti e attiviste in ambito ambientale
  • Laureandi e neolaureati interessati agli argomenti trattati

15 Moduli con Workshop online
(per un totale di 40 ore)

Il corso partirà con un minimo di 25 iscritti/e.
MODULO 1
Lunedì 16 ottobre ore 18-20
Che cos’è una notizia. Gerarchia delle fonti, deontologia professionale e le forme del racconto: articolo, reportage, graphic journalism e podcast
a cura di Luigi Politano - Editore e giornalista di EconomiaCircolare.com
MODULO 2
Costruire un’inchiesta ambientale
a cura di IRPI - Investigative Reporting Project Italy
  • MODULO 2.1 Introduzione al giornalismo d’inchiesta: come nasce un’inchiesta, da dove partire per strutturare un prodotto editoriale
    Mercoledì 18 ottobre ore 18-20
    a cura di Giulio Rubino - Direttore IRPI 
  • MODULO 2.2 Strumenti e metodi del giornalismo d’inchiesta per indagare un conflitto ambientale
    Lunedì 23 ottobre ore 18-20
    a cura di Carlotta Indiano Francesca CicculliGiornaliste IRPI
MODULO 3
Crisi climatica e conflitti ambientali: la sfida informativa
a cura di A Sud Onlus
  • MODULO 3.1 Leggere e raccontare la crisi climatica tra report scientifici, accordi internazionali e politiche governative
    Mercoledì 25 ottobre ore 18-20
    a cura di Marica Di Pierri - Portavoce di A Sud, direttrice responsabile EconomiaCircolare.com
  • MODULO 3.2 Raccontare i conflitti ambientali italiani: la geografia dell’inquinamento industriale, i rapporti epidemiologici e le voci dell’Italia dei SIN (Siti di interesse nazionale per le bonifiche)
    Lunedì 30 ottobre ore 18-20
    a cura di Alessandro Coltré - Giornalista ambientale di A Sud
MODULO 4
Lunedì 6 novembre ore 18-20
Bioplastiche, il lavoro di Greenpeace per indagare e raccontare truffe e greenwashing dei nuovi materiali
a cura di Giuseppe UnghereseResponsabile campagna inquinamento di GreenPeace Onlus
MODULO 5
Mercoledì 8 novembre 18-20
Essere freelance: dalla scrittura dei pitch alla ricerca dei fondi
a cura di Madi Ferrucci - Giornalista del Centro di Giornalismo Permanente
MODULO 6
Lunedì 13 novembre ore 18-20
Linguaggio inclusivo nel giornalismo
a cura di Barbara Leda Kenny - Fondatrice di Libreria Tuba e Caporedattrice di InGenere
MODULO 7
Mercoledì 15 novembre ore 18-20
Economia circolare, che cos’è e come raccontarla
a cura di Raffaele Lupoli - Direttore editoriale di EconomiaCircolare.com, e di Alessandra De Santis - Coordinatrice esecutiva di EconomiaCircolare.com
MODULO 8
Lunedì 20 novembre ore 18-20
Come riconoscere e raccontare il  greenwashing: strumenti per misurare la sostenibilità
a cura di Daniele Di Stefano - Giornalista di EconomiaCircolare.com
MODULO 9
Mercoledì 22 novembre 18-20
Giornalismo Costruttivo: andare oltre il problema, diffondere e raccontare soluzioni
a cura di Assunta Corbo - Giornalista e Fondatrice del Constructive Network
MODULO 10
Lunedì 27 novembre 18-20
Energia glocal: dal globale al locale per capire la crisi attuale e le prospettive future. Il caso di Gela
a cura di Andrea Turco - Giornalista ambientale di EconomiaCircolare.com
MODULO 11
Mercoledì 29 novembre 18-20
L’impact journalism: come l’inchiesta giornalistica può influenzare la politica - il racconto del settore agro-alimentare
a cura di Stefano Liberti - Giornalista di Internazionale
MODULO 12
Introduzione al Data Journalism - come leggere, elaborare, visualizzare i dati
a cura di Cristina Da Rold - Giornalista scientifica e data-journalist del Sole 24 Ore
  • MODULO 12.1 Cosa racconta un dato? Che cos’è un dataset e dove si trova. Come si interrogano i dati?
    Lunedì 4 dicembre ore 18-20
  • MODULO 12.2 Strumenti per visualizzare dati
    Mercoledì 6 dicembre 18-20
MODULO 13
Lunedì 11 dicembre 18-20
Giornalismo radiofonico: fare radio oggi, il linguaggio del giornalismo radiofonico, storytelling e racconti sonori
a cura di Florinda Fiamma - Giornalista, conduttrice e ufficio stampa Rai Radio 3
MODULO 14
Mercoledì 13 dicembre 18-20
Andare online con un podcast radio
a cura di Vins Gallico - Scrittore e responsabile podcast Fandango
MODULO 15
Lunedì 18 dicembre 18-20
MASTER CLASS: Come indagare la transizione ecologica con il giornalismo d’approfondimento e con le inchieste televisive
a cura di Teresa Paoli - Giornalista e regista di Presa Diretta

Workshop online
I Parte - Mercoledì 20 dicembre (2h) - dalle 18:00 alle 20:00
II Parte - Lunedì 22 gennaio (2h) - dalle 18:00 alle 20:00
Laboratorio di scrittura giornalistica a cura della redazione di EconomiaCircolare.com per imparare a costruire uno Speciale tematico da pubblicare e presentare in un evento dedicato.

In partenza il 16 Ottobre 2023 fino al 20 Dicembre 2023, il Corso è tenuto ogni lunedì e mercoledì dalle 18:00 alle 20:00. Per ogni modulo, la data e l'orario sono specificati all'interno del programma didattico precedentemente riportato.

Se non riesci a frequentare una lezione, o se vuoi riascoltare quelle passate, potrai accedere alle videoregistrazioni e consultare il materiale didattico sulla piattaforma. Ai fini del rilascio dell'attestato di partecipazione è necessario essere presenti per almeno il 75% delle lezioni in streaming online (il recupero delle registrazioni non concorre quindi all'emissione dell'attestato).

  • Giulio Rubino

Giornalista, docente alla Scuola di giornalismo della Fondazione Basso di Roma, è co-fondatore di Irpi, un centro di giornalismo investigativo che ha sede in Italia e che fa capo al Global Investigative Journalism Network e all’OCCRP Network. Dal 2022 è co-direttore di IrpiMedia, una testata indipendente e non profit di giornalismo investigativo transnazionale. Si occupa principalmente di criminalità organizzata e narcotraffico, oltre che di corruzione e reati finanziari, temi che ha affrontato in numerose inchieste transnazionali pubblicate in tutto il mondo.

  • Teresa Paoli

Giornalista, regista e reporter della redazione di Presa Diretta (in onda su Rai 3), autrice di diverse inchieste ambientali legate all’energia, ai rifiuti e alle contaminazioni. Nel 2011 vince il Premio Ilaria Alpi DOC, con Di Tessuti e di altre storie. Vince la borsa di studio Fulbright-S. Corbucci, con la quale gira 100PerCent, in competizione al Torino Film Festival. Firma il documentario Chinese or Italian per la tv franco tedesca Artè.

  • Luigi Politano 

Giornalista e autore, caporedattore di Economiacircolare.com si è occupato di lavoro, mezzogiorno e criminalità organizzata. Ha lavorato per Exit e Gli Intoccabili (La7), collaborato con Report (Rai 3) e Current Tv. Cronista parlamentare e inviato per RedTv e Nessuno Tv (890 Sky), ha scritto per Repubblica, Corriere, La Stampa, Il Manifesto. Vincitore del premio Giancarlo Siani (2010), e del premio Giornalisti del Mediterraneo (2016), è fondatore della Round Robin Editrice, di cui è direttore editoriale.

  • Raffaele Lupoli  

Direttore editoriale di EconomiaCircolare.com. Giornalista professionista, formatore, esperto di ambiente e comunicazione istituzionale. Ha curato la comunicazione di enti no profit e imprese e ha diretto diverse testate, tra cui il settimanale Left e LaNuovaEcologia.it. Ha lavorato con Legambiente collaborando tra l’altro alla redazione del Rapporto Ecomafie, ha coordinato la redazione del periodico Rifiuti Oggi e il mensile La Nuova Ecologia. Si occupa di comunicazione politica e nel 2020 ha collaborato con il ministero dell’Istruzione sui temi della sostenibilità ambientale e innovazione sociale.

  • Marica Di Pierri 

Direttrice responsabile EconomiaCircolare.com. Giornalista e divulgatrice, è co-fondatrice del CDCA - Centro Documentazione sui Conflitti Ambientali, di cui coordina l'equipe di ricerca promuovendo attività di reporting e informazione su ambiente, energia, cambiamenti climatici, conflitti ecologici. Dal 2007 è nel direttivo dell'Associazione A Sud. Autrice di articoli e saggi e co-autrice di diverse pubblicazioni, collabora con quotidiani, riviste, portali di informazione e testate radiofoniche e televisive.

  • Cristina Da Rold

Giornalista scientifica freelance e data-journalist, si occupa di salute ed epidemiologia, disuguaglianze sociali e gender gap prevalentemente per Il Sole 24 Ore. Dal 2015 è  consulente per la comunicazione per l’Ufficio italiano dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

  • Florinda Fiamma

Giornalista, lavora a Rai Radio3 nella redazione di Tutta la città ne parla. Cura la rubrica “Gettoni, piccole storie di grandi scrittori” all’interno del programma Fahrenheit (gettoni.rai.it). È stata redattrice e conduttrice di Pagina3, rassegna stampa culturale. Ha lavorato per le trasmissioni TV Cult Book (Rai5) e Nautilus (Rai Cultura) e scritto per Rolling Stone, Il Mucchio, Vogue.

  • Andrea Turco

Giornalista ambientale, redattore di Economiacircolare.com, collabora con diverse testate, tra cui Valigia Blu. Ha collaborato per anni con diverse testate giornalistiche siciliane - I Quaderni de L’Ora, radio100passi, Palermo Repubblica, MeridioNews - e nazionali. Nel 2014 ha pubblicato il libro inchiesta “Fate il loro gioco, la Sicilia dell’azzardo” e nel 2018 l'ibrido narrativo “La città a sei zampe”, che racconta la chiusura della raffineria di Gela da parte dell’Eni.

  • Assunta Corbo

Giornalista freelance e fondatrice del Constructive Network, primo network di professionisti dell’informazione e della comunicazione impegnati nella divulgazione del giornalismo costruttivo. È direttrice responsabile di «News48», magazine indipendente e non profit, che ospita articoli di giornalismo costruttivo e delle soluzioni. È  LEDE Fellow del Solutions Journalism Network e Trainer Certificata di solutions journalism.

  • Madi Ferrucci

Madi Ferrucci, giornalista e responsabile digital di Report, fa parte del Centro di giornalismo permanente. Ha collaborato per vari quotidiani e testate nazionali tra cui Essenziale, Domani, il Manifesto.

  • Barbara Leda Kenny

Coordinarice della rivista in Genere, Senior gender espert della Fondazione G. Brodolini. Si occupa di politiche di genere, i suoi temi di intervento sono il mainstreaming di genere, la violenza contro le donne, le donne nella scienza e la comunicazione di genere. È socia fondatrice di Tuba, la libreria delle donne di Roma aperta nel 2007 e dal 2017 una delle ideatrici e curatrici di inQuiete Festival di scrittrici a Roma.

  • Giuseppe Ungherese

Laureato in Scienze Naturali e Dottore di ricerca in Etologia ed Ecologia Animale, con una specializzazione in ecotossicologia, dal 2015 è responsabile della campagna inquinamento di Greenpeace Italia. In Greenpeace si occupa della campagna Detox - volta a trasformare le filiere produttive tessili verso la sostenibilità riguardo l’uso delle sostanze chimiche e l'applicazione dell'economia circolare - della contaminazione da PFAS e delle varie problematiche ambientali connesse all’abuso di plastica.

  • Alessandra De Santis

Educatrice, comunicatrice ambientale ed esperta di economia circolare. Dal 2017 coordina il lavoro di mappatura per l'Atlante Italiano dell'Economia Circolare. Nel 2020 contribuisce all'ideazione e al lancio della rivista EconomiaCircolare.com. Per la rivista si occupa di applicazioni web e multimediali e di coordinamento esecutivo.

  • Stefano Liberti

Giornalista, scrittore e videomaker.  Si occupa da anni di filiera agro-alimentare. Ha lavorato per Il Manifesto e scritto diversi reportage di politica internazionale su riviste italiane ed estere. Collabora con Internazionale. Come regista, ha diretto vari documentari, tra cui il pluripremiato Soyalism (2018), con Enrico Parenti. Nel 2009 ha vinto il Premio Indro Montanelli con il libro A sud di Lampedusa (2008). Land Grabbing (2011) è stato tradotto in dieci Paesi. Nel 2016 ha pubblicato I signori del cibo. Viaggio nell’industria alimentare che sta distruggendo il pianeta, e nel 2019 l’inchiesta Il grande carrello, con Fabio Ciconte. Nel 2020 ha pubblicato per Rizzoli Terra Bruciata - come la crisi ambientale sta cambiando l’Italia e la nostra vita.

  • Vins Gallico

Vins Gallico, scrittore e responsabile di  Fandango podcast.  Autore di Portami rispetto (Rizzoli), Final Cut, La Barriera e Il Dio dello Stretto (Fandango editore), A Marsiglia con Jean-Claude Izzo (Perrone) e Storia delle librerie d’Italia (Newton Compton).  Ha scritto di letteratura, arte e cinema per la radio e i giornali (fra cui Il Fatto quotidiano, L’Espresso, Pagina 99, il Manifesto).

  • Daniele Di Stefano

Giornalista ambientale, scrive per EconomiaCircolare.com. Un passato nell’associazionismo ambientalista e nella ricerca no profit, ha collaborato con La Nuova Ecologia, Huffington Post Italia, Repubblica.it, Materia Rinnovabile.

  • Alessandro Coltré

Giornalista ambientale, lavora per A Sud e il Cdca, si occupa principalmente di questioni ambientali nel Lazio, soprattutto di inquinamento industriale e di ciclo dei rifiuti. Per economiacircolare.com segue il tema delle aree interne, dei dintorni e dei paesi. E’ nella redazione di Sveja podcast - la rassegna stampa su Roma che cambia ogni giorno.

  • Carlotta Indiano

Giornalista freelance. Laureata in Cooperazione e Sviluppo e diplomata alla Scuola di Giornalismo della Fondazione Basso a Roma. Si occupa di ambiente ed energia. Il suo lavoro è basato su un approccio intersezionale, femminista e decoloniale. Scrive per IrpiMedia, lavora per A Sud e collabora con altre testate.

  • Francesca Cicculli

Giornalista in IrpiMedia dal 2022, dove si occupa principalmente di ambiente e questioni energetiche. Dal 2017 collabora come freelance con diverse testate nazionali. Nel tempo libero racconta l’attualità ai bambini con il progetto "Megabit-Cose da grandi".

ISCRIZIONE E MODALITÀ DI PAGAMENTO

Il percorso formativo ha un costo totale di 599 euro suddivisibile in 2 rate uguali da 299,5 euro l'una (la prima entro il 1 ottobre, la seconda entro il 20 novembre). Tuttavia, se si opta per il pagamento in un'unica soluzione, è possibile ottenere uno sconto di 50 euro, riducendo il prezzo a 549 euro.

L'importo è versabile entro il 1 ottobre tramite bonifico bancario al seguente IBAN: IT87 T050 1803 2000 0001 1370 152 intestato al CDCA - Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali con causale "Contributo Corso Giornalismo Inchiesta Ambientale - Nome e cognome partecipante. Se il pagamento è dilazionato, specificare "I Rata" o "II Rata".

Per completare l'iscrizione è necessario inviare la ricevuta del bonifico all'indirizzo email formazione.cdca@pec.it che riceve posta anche da indirizzi email diversi dalla PEC. L'oggetto deve essere "Ricevuta Iscrizione Corso Giornalismo". Se il pagamento è dilazionato, specificare "I Rata" o "II Rata".

BORSE DI STUDIO E STAGE

Nell’ambito del progetto di approfondimento editoriale Poderosa finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei ministri, EconomiaCircolare.com e Libreria Tuba offrono due borse di studio rivolte a giornaliste o espiranti giornaliste under 35 con l'obiettivo di incentivare le donne a divenire protagoniste di un settore, quello legato alla conversione ecologica, sempre più strategico.

Le borse di studio sono rivolte a due donne che avranno accesso alla copertura totale dei costi del Corso e a una borsa per uno stage di tre mesi presso la testata giornalistica EconomiaCircolare.com.

Per manifestare il proprio interesse per una delle due borse di studio, consulta il bando a questo link.

Per ulteriori informazioni, visita questa pagina!

COME CONTATTARCI 

  • Scrivici all'indirizzo formazione@cdca.it
  • Scrivici sui canali social di EconomiaCircolare.com e A Sud