fbpx
lunedì, Maggio 27, 2024

Imparare il giornalismo ambientale e circolare: al via il corso online con strumenti teorici e pratici

A Sud, Economia Circolare.com e Cdca, in collaborazione con IRPI MEDIA, Fandango e il Centro di Giornalismo Permanente, lanciano l’ottava edizione del corso di giornalismo dedicato all’inchiesta ambientale e all’economia circolare: 36 ore di teoria e 4 ore di workshop con la nostra redazione

EconomiaCircolare.com
EconomiaCircolare.com
Redazione EconomiaCircolare.com

​​Formare giovani giornaliste e giovani giornalisti su tematiche ambientali e dell’economia circolare, offrendo strumenti teorici e pratici per condurre un’inchiesta giornalistica. È con questo obiettivo con cui A Sud, EconomiaCircolare.com e CDCA (Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali) – in collaborazione con Irpi Media, Fandango e il Centro di Giornalismo Permanente – lanciano l’ottava edizione del “Corso di giornalismo d’inchiesta ambientale”, in partenza lunedì 16 ottobre 2023 e fino al 20 dicembre 2023, ogni lunedì e mercoledì, con lezioni on line dalle 18.00 alle 20.00. Un’occasione formativa consolidata che in questi anni, attraverso i programmi delle diverse edizioni, ha coinvolto centinaia di aspiranti giornaliste e giornalisti, ricercatrici e ricercatori interessati a indagare le questioni ambientali e dell’economia circolare.

Il corso prevede 40 ore di formazione online – suddivise tra 36 ore di teoria e 4 ore di workshop finale con la redazione di EconomiaCircolare.com. Durante i moduli formativi chi partecipa al corso svilupperà competenze innovative nel settore dell’informazione ambientale, con approfondimenti mirati all’elaborazione di prodotti giornalistici adatti a diverse tipologie di media: dalla carta stampata alle testate online fino al giornalismo radiofonico e all’ideazione di podcast.

Il percorso formativo guiderà le e i partecipanti attraverso la conoscenza approfondita di strumenti e metodi per raccontare le sfide ambientali, dalla deontologia all’ideazione di un’inchiesta giornalistica, fino all’elaborazione dei dati e alle principali tecniche per raccontare fenomeni attuali e di grande importanza come l’economia circolare, il greenwashing, i conflitti ambientali.

Leggi anche: Da EconomiaCircolare.com il corso di green marketing a prova di greenwashing. Al via le iscrizioni

Chi terrà le lezioni di giornalismo

Il corso di giornalismo d’inchiesta ambientale tiene insieme più linguaggi, offrendo una formazione trasversale, necessaria per fronteggiare i temi ambientali che sempre più spesso riguardano aspetti economici, culturali, sociali. Lo fa grazie anche a un corpo docente d’eccellenza rappresentato in primis dai giornalisti di EconomiaCircolare.com: Raffaele Lupoli, Daniele di Stefano, Andrea Turco, Luigi Politano insieme a giornaliste e giornalisti con esperienza pluriennale nel campo del giornalismo d’inchiesta ambientale.

Si va da Giulio Rubino – direttore di Irpi Media – Investigative Reporting Project Italy, Carlotta Indiano e Francesca Cicculli – giornaliste di Irpi Media, a Madi Ferrucci – giornalista del Centro di Giornalismo Permanente, da Assunta Corbo e Mariagrazia Villa – giornaliste del Constructive Network, a Barbara Leda Kenny, giornalista e caporedattrice di InGenere. E ancora: Stefano Liberti – giornalista e filmmaker, collabora con diverse testate tra cui Internazionale, Giuseppe Ungherese – campaigner di Greenpeace Italia, Cristina da Rold – giornalista scientifica e data-journalist, collabora con diverse testate tra cui il Sole 24 Ore, Florinda Fiamma – giornalista, conduttrice e ufficio stampa di Rai Radio3, Vins Gallico – scrittore e responsabile podcast di Fandango, Teresa Paoli – giornalista e regista, collabora con il programma Presa Diretta, Marica Di Pierri e Alessandro Coltrè, giornalisti ambientali dell’associazione A Sud accompagneranno studentesse e studenti durante i 15 moduli del corso.

Leggi anche: Training for Circularity, al via 10 borse di studio nel campo dei RAEE e del green marketing

Per un giornalismo analitico e trasformativo

Per il direttore editoriale di EconomiaCircolare.com Raffaele Lupoli: “come in tutti i periodi di grandi trasformazioni, il ruolo di chi fa informazione oggi è particolarmente complesso. Da una parte è sempre più necessario monitorare e approfondire l’evoluzione dei processi sociali e produttivi, soprattutto alla luce della crisi climatica e dei danni enormi prodotti dal sovrasfruttamento delle risorse naturali; dall’altra parte bisogna contribuire all’individuazione delle migliori soluzioni con un approccio rigoroso, ancorato alla scienza, dialettico e al contempo costruttivo. È questa la sfida che vogliamo condividere con le persone che decideranno di partecipare dal nostro Corso di giornalismo d’inchiesta ambientale, quella di dar vita a un’informazione al tempo stesso analitica e trasformativa, dunque in grado di uscire dalla cerchia ristretta degli addetti ai lavori. E lo faremo confrontandoci sui temi e sperimentando sul campo, attraverso un’attività laboratoriale svolta a stretto contatto con la redazione, con l’obiettivo di produrre contenuti speciali che saranno valutati, pubblicati e presentati in un evento dedicato”. 

Quella ambientale è innanzitutto una sfida sulla condivisione della conoscenza, sulla formazione delle persone utile ad un effettivo cambio di passo verso una vera sostenibilità ambientale. Favorire la crescita di giovani giornaliste e giornalisti che siano capaci di partecipare a questo processo con competenza e creatività è fondamentale, non solo da un punto di vista professionale ma anche da un punto di vista sociale. Il giornalismo d’inchiesta può e deve essere anche un giornalismo costruttivo, utile a indirizzare le politiche pubbliche e le istituzioni”, commenta Laura Greco, presidente A Sud.

Leggi anche: Auguri A Sud, 20 anni di lotte per la giustizia ambientale. “Per generare soluzioni dal basso”

Previste due borse di studio

Nell’ambito del progetto Poderosa – Donne, Lavoro e Transizione Ecologica – con il finanziamento della Presidenza del Consiglio dei ministri, dipartimento per l’informazione e l’editoria , ufficio per il sostegno all’editoria, verranno inoltre sostenute e messe a bando due borse di studio, a copertura totale dei costi, rivolte a due giornaliste, o aspiranti tali, con meno di 35 anni. Le borsiste avranno poi la possibilità di accedere a un tirocinio retribuito di tre mesi con il web magazine EconomiaCircolare.com da inizio gennaio a fine marzo 2024. Per candidarsi alle borse di studio è necessario compilare la domanda di ammissione online entro il termine ultimo delle ore 23:59 di giovedì 21 settembre 2023. Entro giovedì 28 settembre 2023 sarà resa pubblica la graduatoria e le candidate idonee verranno convocate per l’accettazione delle borse.

Le iscrizioni potranno invece essere effettuate dal 20 luglio 2023 e chiuderanno  l’1 ottobre 2023. Per chi si iscrive grazie entro il 20 agosto 2023 la quota di partecipazione sarà di 499 euro, dal 21 agosto il contributo richiesto sarà invece di 600 euro.

Per maggiori informazioni e per candidarsi è possibile consultare la pagina web dedicata

Informazioni e contatti:

formazione@cdca.it

Leggi anche: La formazione si fa circolare. Tutti i corsi e master attivati dalle Università

© Riproduzione riservata

spot_img

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie