fbpx
giovedì, Maggio 30, 2024

Pnrr e riciclo del tessile: a Rimini torna Ecomondo, il salone internazionale della green economy

Tra i temi degli oltre 90 convegni: il punto sulle missioni del PNRR legate alla circolarità e le nuove strategie del tessile per il riciclo. Anche il nostro magazine sarà presente con una ricca programmazione di eventi: presenteremo una nuova pubblicazione sulla circolarità nella filiera tessile

EconomiaCircolare.com
EconomiaCircolare.com
Redazione EconomiaCircolare.com

Si terrà nel quartiere fieristico di Rimini, dall’8 all’11 novembre, la 25esima edizione di Ecomondo, la fiera internazionale dell’innovazione tecnologica dell’economia circolare e verde.

L’evento si propone, attraverso un ampio programma di conferenze, workshop e seminari, di presentare evidenze e nuovi trend, nazionali ed internazionali, legati all’economia circolare nelle diverse filiere, dall’edilizia al packaging, dall’elettronica all’automotive, riunendo in un’unica piattaforma tutti i settori dell’economia circolare: dal recupero di materia ed energia allo sviluppo sostenibile.

Tra espositori di associazioni internazionali d’impresa, della società civile e della ricerca, sono 94 i convegni distribuiti nei quattro giorni del salone organizzato da Italian Exhibition Group. Come di consueto, l’evento di terrà in contemporanea con Key Energy, la manifestazione dedicata alle energie rinnovabili e con gli Stati Generali della Green Economy (8-9 novembre), giunti all’undicesima edizione.

L’edizione di quest’anno si configura come quella con la più alta concentrazione di eventi internazionali nella storia della fiera, con un evento ogni sei compartecipato dalla Commissione europea o con suoi executive ospiti. Tanti i temi che verranno affrontati, per citarne alcuni: gestione e valorizzazione delle acque, ricerca e innovazione, finanza, formazione e comunicazione, bonifiche sostenibili e rigenerazione dei siti contaminati, agri-food, foreste e industria bio-based e, naturalmente, economia circolare e catene del valore.

Ecomondo sarà inoltre partner del “Padiglione del Mediterraneo” alla COP27 che si terrà dal 6 al 18 novembre prossimi a Sharm el-Sheikh.

Economia circolare e catene del valore 

Diversi i seminari e le conferenze dedicate nello specifico all’economia circolare. Eccone alcune: “Textile waste prevention and circular textiles: the role of cities and regions and the potential of regional policies”, mercoledì 9 dalle 16 in Sala Diotallevi 1 Hall Sud; “PNRR nel settore delle Costruzioni: Stato dell’arte, criticità e opportunità”, giovedì 10 dalle ore 10, presso la Sala Mimosa Pad B6, a cura dei CTS di Ecomondo e Key Energy e Green Building Council Italia.

Tra i vari panel di caratura internazionale e nazionale, segnaliamo quelli che si occuperanno dell’impatto positivo dei fondi del PNRR sul sistema idrico integrato, sulla gestione dei rifiuti urbani o sulla transizione agriecologica. I primi studi sulla strategia nazionale sulla plastica varata dal Governo nel giugno scorso. Gli strumenti finanziari per investire davvero nel green, alla larga dal greenwashing. La XXIV Conferenza nazionale sul compostaggio. Il punto sulle materie prime critiche per l’economia italiana come la gomma. La centralità dell’impatto del packaging.

[Il programma completo]

Tra fashion e tessile

L’industria della moda è al al quarto posto per impatto ambientale, al terzo per consumi di acqua e suolo e al quinto per uso di materie prime e per emissioni di gas serra: nei Paesi dell’Unione Europea il settore dell’abbigliamento ha poi raggiunto il valore di circa 397 miliardi di dollari; il dato italiano per l’anno in corso è di 49,25 miliardi di dollari con una stima di crescita in volume del 18,5% nel 2023.

Circolarità e innovazione nell’industria della moda avranno quindi un ruolo chiave anche all’evento di Rimini, tra la strategia europea per i rifiuti tessili e i nuovi modelli di business delle maisons della moda. Colossi del fashion come Armani, OTB e LVMH Group, associazioni italiane e internazionali, istituzioni e attori dell’intera filiera del tessile faranno il punto sui traguardi, superati e da raggiungere, in tema di sostenibilità ambientale anche grazie agli spunti e ai dati presentati in esclusiva nella seconda edizione dell’Osservatorio tessile di Ecomondo.

Aziende ma non solo, “perché – scrivono in una nota – la guerra agli sprechi non può essere combattuta solo dalle imprese, ma necessita del sostegno delle istituzioni”. La Commissione Europea, sta accelerando sull’attuazione dell’Action plan per il passaggio a un’economia circolare per i tessili del marzo 2020, mediante un pacchetto di iniziative da realizzare entro il 2030 per rendere il settore tessile più sostenibile e più competitivo.

Leggi anche: “Progetti virtuosi e non greenwashing”. A Ecomondo nasce l’Osservatorio tessile

Gli appuntamenti di EconomiaCircolare.com

Anche quest’anno il nostro magazine sarà presente ad Ecomondo con una ricca programmazione di eventi. Ogni giorno potete trovarci dalle 9 alle 18:30 nel Padiglione D1 con un nostro media corner, dove verranno trasmessi i talk.

Di seguito gli appuntamenti che vedranno la nostra partecipazione:

Batterie, il Regolamento Europeo e le sfide per l’intera filiera, 9 novembre 14:00-15:30, Innovation Arena Hall Sud, (organizza Erion Energy modera Raffaele Lupoli, Direttore editoriale di EconomiaCircolare.com)

Le buone pratiche di economia circolare come motore per la circolarità: l’esperienza della piattaforma Italiana degli attori dell’economia circolare (ICESP), 9 novembre 14:30- 17:00 Sala Ravezzi 2 Hall Su, (partecipano EconomiaCircolare.com e CDCA stakholder di ICESP Interviene Alessandra De Santis, co-coordinatrice del GdL6 ICESP)

Osservatorio tessile. Innovazione, efficienza, circolarità: geografia di una sfida, 10 novembre 9:30 – 11:00 Innovation Arena Hall Sud e in diretta sul nostro canale YouTube,  Presentazione del nuovo numero della collana “I Quaderni di EconomiaCircolare.com”, dedicato alla circolarità nella filiera tessile.

Leggi anche: Ecomondo, chiude la Digital Edition 2020. L’intervista ad Alessandra Astolfi

© Riproduzione riservata

spot_img

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie