mercoledì, Ottobre 28, 2020

MOVIMENTI CIRCOLARI

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Luigi Lupo]
Gomme  di  bicicletta  e  pneumatici,  dopo  aver  smesso di  circolare  sulle  nostre  strade,  tornano  in circolo.  Questa  volta,  però,  nella  filiera  produttiva  grazie  a Recrea,  che  ne  fa  borse  e  cinture


Sinossi

Gli scarti acquistano valore, materiali destinati a marcire diventano fondamentali per creare posti di lavoro, fare impresa e salvaguardare lambiente. È questa la filosofia alla base di Recrea Srl, azienda con sede a Torino che realizza cinture, borse e accessori moda a partire da pneumatici e camere d’aria. Gomme di bicicletta, cartelli pubblicitari, scarti rappresentano materia prima che non paghiamo ci spiega nel reportage radiofonic il responsabile, Maurizio Lemani. Siamo di fronte a un doppio vantaggio: dal punto di vista economico e da quello legato alla salvaguardia ambientale. Inoltre, per abbattere i costi di produzione e incrementare il profitto, abbiamo deciso anche di non avere struttura: facciamo lavorare le persone a casa perché crediamo anche nell’importanza dell’ozio”. Recrea è perfettamente in linea con la definizione di economia circolare” e non a caso lazienda, nata nel 2010, è inserita nellatlante italiano che mappa esperienze di questo tipo. Pneumatici e gomme di bicicletta che, alla base dei nostri spostamenti e dello scenario quotidiano di qualsiasi città, quando smettono di circolare sulle strade, tornano poi a farlo nella filiera produttiva. Evitando sprechi, scongiurando limpatto sullambiente di un materiale ricco di petrolio.

 
Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti

Un’etichetta di riciclabilità (come quella energetica) può favorire la circolarità delle plastiche

Con il responsabile della piattaforma RecyClass, Paolo Glerean, analizziamo il meccanismo messo in piedi per favorire la produzione e l’utilizzo di imballaggi plastici di qualità elevata e dunque più adatti al riciclo