lunedì, Ottobre 26, 2020

STORIA DI UN PEZZO DI LEGNO

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Valerio Maggio]
Legno di scarto lavorato e affidato a nuova vita. Il vecchio che torna in circolo. La possibilità per richiedenti asilo di imparare le basi della falegnameria. Questa è la Falegnameria K_alma a Roma

Sinossi

La Falegnameria sociale K_alma, nata nel 2016, si trova all’interno del Campo Boario, quartiere Testaccio a Roma. Grazie all’attività volontaria di alcuni falegnami offre la possibilità a richiedenti asilo e a chiunque voglia partecipare, di imparare la basi per la lavorazione del legno.
Tutto ciò che viene prodotto è realizzato con legno di scarto e materiali recuperati come, ad esempio, i tappi di bottiglia. Sgabelli, armadi, lampade sono alcuni degli oggetti che i ragazzi della falegnameria progettano e costruiscono insieme dando così nuova vita al legno. Il cerchio si chiude quando gli oggetti realizzati vengono venduti e ciò che era destinato ad essere gettato torna in circolo con una forma e uno scopo totalmente nuovi.
I prodotti vengono commissionati da privati ma anche da scuole, asili nido e associazioni. Si è creata col tempo una piccola rete che alimenta e sostiene l’attività della falegnameria.
Non sono solo gli oggetti a tornare in circolo lavorati e intagliati in una nuova vita ma, in senso lato, anche il sapere. L’esperienza non rimane chiusa all’interno di una falegnameria individuale. Viceversa, viene condivisa attraverso la formazione dei richiedenti asilo all’interno della bottega. La conoscenza viene quindi messa in circolo nuovamente e diventa esperienza nelle mani di chi, in futuro, potrebbe farne un lavoro.


 

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti

Un’etichetta di riciclabilità (come quella energetica) può favorire la circolarità delle plastiche

Con il responsabile della piattaforma RecyClass, Paolo Glerean, analizziamo il meccanismo messo in piedi per favorire la produzione e l’utilizzo di imballaggi plastici di qualità elevata e dunque più adatti al riciclo

Cosa resterà dopo il Covid? La risposta è resiliente e circolare

All'edizione 2020 del World Circular Economy Forum, organizzata dal fondo finlandese Sitra, si è affrontato il tema del mondo dopo la pandemia. “Le partnership sono necessarie, non puoi fare le cose da solo"

Sant’Anna di Pisa e Area Science Park di Trieste insieme per la transizione ecologica

Due eccellenze del mondo della ricerca e dell’innovazione si uniscono per elaborare progetti congiunti e attività di supporto alle imprese, per diffondere i principi chiave dell’economia circolare

Biovitae, la lampada led contro il coronavirus

Secondo il promotore Silvano Falocco, la scoperta italiana "potrebbe modificare i protocolli di sicurezza nelle scuole". Dopo lo studio preliminare del Policlinico Militare Celio di Roma, ora si attende la pubblicazione su una rivista scientifica