mercoledì, Aprile 14, 2021

GROSSOMODO

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Francesca Casciarri e Cinzia Bolognini]
Grossomodo, la casa dell’ecoriciclo di Lucca dove tre associazioni di diversa natura ed estrazione trasformano lo scarto in risorsa sotto un unico tetto

Sinossi

Grossomodo, da magazzino comunale a spazio comune dell’ecoriciclo.
Grossomodo è un contenitore, è uno spazio condiviso dove tre differenti realtà operanti in maniera autonoma ed indipendente sul territorio lucchese da diversi anni si incontrano e danno vita ad una collaborazione al fine di trasmettere i valori del riciclo e del riuso creativo. Un ex magazzino del Foro Boario di Lucca di proprietà del comune si è trasformato a gennaio di questo anno in un luogo aperto a tutta la cittadinanza, uno spazio per incontri e laboratori senza però tradire la sua vecchia destinazione d’uso. È infatti qui che grazie al lavoro di una delle tre associazioni in questione, Bi-done, viene stoccato tutto il materiale di scarto meticolosamente recuperato dalle produzioni industriali del territorio. Lo scarto qui si trasforma in risorsa. Potrà diventare materiale didattico per le scuole o perché no, uno strumento musicale a tutti gli effetti. Bi-done, associazione tutta al femminile, la Gaudats Junk Band, gruppo musicale assolutamente eclettico e quindi, laboratorio di sartoria e riciclo per l’inclusione sociale, ognuno a suo modo, restituiscono vita a ciò che altrimenti finirebbe in discarica sensibilizzando e coinvolgendo attivamente la cittadinanza.

Scopri la piattaforma ICESP

Potrebbe interessarti

Ultime notizie