fbpx
lunedì, Gennaio 25, 2021

BORATT – IL SEGANTINO AMBULANTE

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Christian Giacinto Elia e Laura Filios]
Un albero ha un ciclo di vita naturale, alla fine della quale ci sono troppe persone che continuano a vederci solo un rifiuto, ma per qualcuno è una grande risorsa e l’inizio di una nuova economia.


Sinossi

Carlo Petrolo, da qualche anno, è diventato Boratt, come dalle sue parti, al confine tra Italia e Svizzera, chiamavano in dialetto colore che si occupavano degli alberi. E Carlo, con il fratello, ha lasciato lo stress della new economy anni Novanta per diventare un segantino ambulante.
Una segheria mobile, che arriva dove c’è bisogno, permette a costi contenuti di riattivare un circuito economico di riuso e riutilizzo che, poco a poco, ha dato vita al Movimento Legno Urbano. Quello che per anni è stato percepito come un rifiuto da smaltire, o come legna da ardere, torna a vivere grazie a Carlo e all’economia circolare che ha contribuito a creare tra i proprietari, i taglialegna e gli artigiani del legno. In una fase storica dove le segherie sono solo enormi poli con logiche industriali, centinaia di persone hanno riscoperto un’economia fatta di sostenibilità, creatività e rispetto della natura.

Scopri la piattaforma ICESP

Ultime notizie