giovedì, Ottobre 22, 2020

FUOCO, ARIA, ACQUA E TERRA

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Andrea Signori]
Un processo sostenibile per il recupero degli scarti da acciaieria: Zerocento recupera le scorie per ottenere inerti artificiali da utilizzare come miscela bituminosa.


Sinossi

Nella zona industriale di Padova ha sede Zerocento srl, un’azienda che recupera le scorie di acciaieria per ottenere inerti artificiali da utilizzare come miscela bituminosa. Ovvero contribuire all’asfaltatura delle strade a impatto ambientale zero, risolvendo il difficile problema del recupero degli scarti dell’acciaio.
La sede dell’azienda sembra essere la superficie di un altro pianeta su cui, con pochi uomini, mezzi pesanti e enormi impianti di separazione del materiale, si lavorano e si muovono ferro e pietre, per trasformare ciò che inquina l’ambiente in agglomerati bituminosi che sostituiscono il basalto, tradizionalmente utilizzato per le coperture del manto stradale.
Fuoco, aria, acqua e terra sono gli elementi naturali con cui si forma la materia, e sono anche gli elementi su cui si fonda tutto il lavoro di Zerocento srl. Colate di scarti, vapore, montagne di terra, aria e tempo per sedimentare sono i principali passaggi con i quali si recupera al 100% gli scarti d’acciaieria, solitamente mandati in discarica, ed evitare di impattare pesantemente l’ambiente con l’estrazione continua del basalto dalle cave. Il tutto a favore di un materiale di ottima qualità, più resistente del tradizionale al passaggio su strada di automezzi di grande dimensione.
Zerocento srl è un luogo per pionieri, idee e spazi inesplorati. Lo scenario riporta all’origine del mondo o alla scoperta di un altro pianeta. Una realtà incontaminata, come l’idea che sta a monte.

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”7″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_thumbnails” override_thumbnail_settings=”0″ thumbnail_width=”240″ thumbnail_height=”160″ thumbnail_crop=”1″ images_per_page=”20″ number_of_columns=”0″ ajax_pagination=”0″ show_all_in_lightbox=”0″ use_imagebrowser_effect=”0″ show_slideshow_link=”0″ slideshow_link_text=”[Mostra slideshow]

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Biovitae, la lampada led contro il coronavirus

Secondo il promotore Silvano Falocco, la scoperta italiana "potrebbe modificare i protocolli di sicurezza nelle scuole". Dopo lo studio preliminare del Policlinico Militare Celio di Roma, ora si attende la pubblicazione su una rivista scientifica

Plastic Pact, anche gli Usa contro l’abuso della plastica

Il consorzio mette insieme oltre 60 realtà tra aziende, agenzie governative e ong. Con l'obiettivo di recuperare il gap con l'Europa attraverso la collaborazione di colossi come Coca Cola e L'Oreal

Mangiare a scuola durante la pandemia: l’esempio di Milano Ristorazione

Con l’emergenza coronavirus il percorso virtuoso verso la sostenibilità intrapreso da tante mense scolastiche è diventato più complicato, ma ci sono aziende che si organizzano per continuare a garantire sicurezza e rispetto dell’ambiente

Le mense scolastiche ai tempi del Covid. Cosa cambia nell’uso delle stoviglie

Pasti monoporzione obbligatori? Un nostalgico ritorno alla plastica e il trionfo dell’usa e getta? La scuola prende le misure con la refezione ai tempi del Covid: vi raccontiamo cosa cambia

“Siete una boccata di ossigeno”, il saluto dell’Ordine dei giornalisti

Accogliamo con piacere il contributo di Paola Spadari, presidente dell'Odg Lazio. "I cittadini oggi hanno maggiormente compreso il valore dell'informazione quale bene comune, al servizio di tutti noi"