fbpx
mercoledì, Settembre 22, 2021

Transizione ecologica ed economia circolare: i libri da leggere sotto l’ombrellone

Uno dei pochi dati positivi della pandemia è l'aumento delle vendite di libri rispetto agli anni precedenti. Non potevano dunque mancare i nostri consigli di lettura sotto l'ombrellone, ovviamente all'insegna dell'economia circolare, perché l'attenzione per il Pianeta non può andare in vacanza

Letizia Palmisanohttps://www.letiziapalmisano.it/
Giornalista ambientale 2.0, spazia dal giornalismo alla consulenza nella comunicazione social. Vincitrice nel 2018 ai Macchianera Internet Awards del Premio Speciale ENEL per l'impegno nella divulgazione dei temi legati all’economia circolare. Co-ideatrice, con Pressplay e Triboo-GreenStyle del premio Top Green Influencer. Co-fondatrice della FIMA, è nel comitato del Green Drop Award, premio collaterale della Mostra del cinema di Venezia. Moderatrice e speaker in molteplici eventi, svolge, inoltre, attività di formazione sulle materie legate al web 2.0 e sulla comunicazione ambientale.

Gli italiani leggono di più. Dopo anni di trend negativi, forse anche grazie alla (o per colpa della) pandemia, i nostri connazionali hanno incrementato l’acquisto di libri. Nel primo trimestre 2021 era già stato registrato un aumento del 26,6% delle vendite rispetto all’anno precedente con una impennata degli acquisti online. Considerato poi che molti aspettano di andare in ferie per iniziare la lettura di un nuovo volume, abbiamo deciso di fornirvi qualche consiglio sui libri da sfogliare sotto l’ombrellone o da mettere comunque nel vostro bagaglio per saperne di più sull’economia circolare e su come ognuno di noi possa farne parte.

Leggi anche: 10 idee per salvare la Terra prima che sparisca il cioccolato

Biowaste: tutto quello che dovete sapere sul settore del riciclo dell’organico e del compost in Italia

Il ciclo dell’organico è sempre più centrale all’interno del modello di economia circolare e di decarbonizzazione in Italia. Ad approfondire il tema è il libro “Biowaste tra ripresa e resilienza a cura di Massimo Centemero, agronomo e direttore del Consorzio Italiano Compostatori, con la collaborazione di Elisabetta Bottazzoli, esperta di sostenibilità ed economia circolare (Edizioni Ambiente 2021).

Indicato non solo per gli addetti ai lavori, il manuale fotografa il settore sia dal punto di vista dei numeri sia in termini di prospettive del biowaste quale segmento strategico per la transizione ecologica del nostro Paese.

Basti pensare, come sottolineato dal Rapporto annuale del Consorzio Italiano Compostatori ripreso all’interno del libro, che in Italia la produzione di compost ha superato due milioni di tonnellate l’anno. A tali numeri si sommano quelli del biometano – derivante oggi soprattutto dagli impianti che trattano il rifiuto organico proveniente dalle nostre raccolte differenziate – che sta procedendo verso quote che si avvicinano ai duecento milioni di metri cubi l’anno.

La nostra è una “Italia green”

Quando mi trovo a fare un discorso legato all’economia circolare, di solito chiedo al mio pubblico quale sia il Paese più virtuoso d’Europa. A volte vince la Germania, altre l’Olanda. Non mi è ancora mai capitato (salvo gli addetti ai lavori) un uditorio che indovini che i veri campioni siamo noi. “Italia Green. La mappa delle eccellenze italiane nell’economia verde”, scritto dal giornalista Marco Frittella (Ed. Rai Libri, 2020) ci racconta proprio come l’Italia sia il migliore player del continente nel settore del riciclo dei rifiuti e che siamo tra i primi nel mondo in materia di efficienza energetica e di uso delle energie rinnovabili.

Il libro contiene una serie di storie e di best practice, come quella dell’azienda siciliana che, utilizzando le bucce delle arance, ricava un filato o quella di un’altra azienda che realizza una vernice non tossica utilizzando le fave di cacao. La prossima volta che qualcuno vi chiederà qualche esempio di economia circolare, non solo avrete tante esperienze da raccontare, ma saranno anche tutte “made in Italy”.

Questo volume, rivolto a un target eterogeneo, offrendo una panoramica ricca e completa, si focalizza sui principi e criteri che devono guidare la transizione verso la massimizzazione della circolarità, quanto sui drivers – esterni ed interni – che stimolano le imprese al cambiamento. Il testo approfondisce, inoltre, due aspetti fondamentali del management aziendale, ovverosia i nuovi modelli di business, innovativi e competitivi, e la misurazione dei livelli di circolarità di processi e prodotti.

Che cosa è l’economia circolare?

Se ancora siete agli inizi dei vostri studi sull’economia circolare, “Che cosa è l’economia circolare – Nuova edizione aggiornata e ampliata” di Emanuele Bompan e Ilaria Nicoletta Brambilla (Edizioni Ambiente, 2021) vi consentirà di approfondire la genesi dei concetti e delle pratiche della transizione alla circolarità, descrivendo caratteristiche del nuovo modello economico, chiarendone la centralità nella transizione ecologica e nel Green Deal europeo, ma anche comprendendo i meccanismi che consentono a una azienda di diventare circolare riducendo il proprio impatto sul pianeta e, al contempo, consentendole di rimanere sul mercato.

Tra gli aspetti considerati nel libro, e che non potevano mancare, vi sono anche i riflessi in termini di giustizia e di equità sociale dei modelli di business analizzati.

Per approfondire il management dell’economia circolare

Volete diventare dei veri esperti di economia circolare? Il libro che non potete non avere è “Management dell’economia circolare. Principi, drivers, modelli di business e misurazione” scritto da Natalia Marzia Gusmerotti, Marco Frey e Fabio Iraldo (Franco Angeli Editore, 2020). Il volume si presenta come una guida utile a comprendere l’economia circolare all’interno delle realtà delle imprese italiane. O

ltre a specificare cosa serve per una transizione circolare, il manuale approfondisce gli aspetti relativi ai nuovi modelli di business e la misurazione dei livelli di circolarità di processi e prodotti. Come riportato nelle prime pagine del libro, “la chiave di lettura che meglio consente di interpretare l’economia circolare è che, dato lo sforzo che viene compiuto per estrarre risorse dalla natura e per trasformarle in prodotti o servizi dotati di valore economico, non ha alcun senso utilizzarle solo una volta o, comunque farne un uso limitato nel tempo, ma occorre utilizzarle più volte possibile in cicli chiusi”.

Che cos’è la transizione ecologica

Di cosa sia la transizione ecologica abbiamo parlato spesso e probabilmente vi sarà venuta voglia di approfondire. Un testo davvero utile per farlo è Che cos’è la transizione ecologica. Clima, ambiente, disuguaglianze sociali. Per un cambiamento autentico e radicale.

Curato da Massimo Acanfora e Gianluca Ruggieri, edito da Altraeconomia, il volume ci invita a riflettere sul fatto che non basti una verniciata di verde, “spostare” i profitti verso il green, invocare l’economia circolare o la magia tecnologica. Sono tanti i punti di vista da cui si racconta la transizione ecologica nel volume: il quadro politico e normativo, la questione climatica, l’energia e i trasporti, l’economia reale e quella finanziaria, il fisco e il debito, l’estrazione di risorse e la produzione industriale, la biodiversità, il capitale naturale e quello agricolo, il suolo, l’aria e l’acqua, la governance globale e locale, la democrazia e la povertà energetica, dai Paesi in via di sviluppo alle nostre città, il linguaggio, la “decarbonizzazione” dell’immaginario per avere davvero chiaro quale sia il percorso da intraprendere, le difficoltà e le potenzialità.

Leggi anche: 10 oggetti di uso comune che forse non sai ma… nascono dal riciclo

Viaggia Green nella Natura

Chiudiamo la rassegna con un libro il cui titolo è una meravigliosa esortazione: Viaggia Green nella Natura, Guida pratica al turismo ecosostenibile in tutta sicurezza scritto da Chiara Grasso e Christian Lenzi (Sonda Edizioni, 2020) perché non basta una lettura per diventare esperti di economia circolare … ciò che conta sono le azioni quotidiane, anche quando si va in vacanza.

Questa guida vi aiuterà a diventare turisti sostenibili… qualsiasi sia la vostra meta: dalla preparazione dei bagagli all’alimentazione, dalla scelta dei mezzi di trasporto ad un’avventura zero waste, per voi non sarà più un problema avere una vita in armonia col Pianeta, qualsiasi sia l’angolo di mondo verso cui avete puntato la bussola.

Leggi anche: Cinque consigli per un’estate plastic free

© Riproduzione riservata

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie