venerdì, Dicembre 9, 2022

Il ciclo tossico dell’ultra-fast fashion di SHEIN

Indagine Greenpeace sul brand cinese dell’ultra-fast fashion: il 15% dei prodotti analizzati in laboratorio presenta sostanze chimiche pericolose sopra i livelli di legge. Gravi pericoli per i consumatori, ma soprattutto per i lavoratori delle fabbriche in Cina: “SHEIN ha uno scarso (o addirittura assente) controllo della gestione delle sostanze chimiche pericolose usate nelle filiere produttive. È evidente il disinteresse nei confronti dei rischi ambientali e per la salute umana”