giovedì, Maggio 6, 2021
Scopri la piattaforma ICESP

RISULTATI PER:

Due miliardi e una strategia nazionale con spazio all’ecodesign. L’economia circolare nel Recovery Plan al voto in Parlamento

Dall’impegno per il riciclo di Raee, carta, tessile al riciclo chimico per la plastica. E poi un sistema nazionale di tracciamento dei rifiuti e un programma nazionale per migliorarne la governance. Focus sulla componente 1 (“Economia circolare e agricoltura sostenibile”) della Missione 2 (“Rivoluzione verde e transizione ecologica”) del Pnrr.

La transizione energetica nel Recovery plan di Draghi e Cingolani. Via libera a biometano e impianto Ccs di Eni

In anteprima per lettrici e lettori di EconomiaCircolare.com, una sintesi delle principali misure previste dal Piano nazionale di ripresa e resilienza per il settore energetico e la mobilità sostenibile. Aumentano le risorse stanziate (di 24,8 miliardi di euro) e si punta su rinnovabili e idrogeno. Con qualche dubbio...

Nel Recovery plan di Draghi una cura dimagrante per l’economia circolare

Oggi il Pnrr sarà presentato in Consiglio dei ministri. EconomiaCircolare.com ha visionato le bozze con tabelle e cifre. Rispetto al piano del governo Conte l’economia circolare ottiene meno risorse. E il grosso è per gli impianti e la chiusura del ciclo dei rifiuti

Un Recovery Planet per cambiare passo. Le proposte della Società della cura

A fine aprile il governo Draghi dovrà consegnare la propria versione del Recovery Plan. Per uscire dalla crisi post-Covid serve però una strategia complessiva che cambi il modo in cui viviamo. La rete della Società della cura ha elaborato una proposta che ha messo insieme più di mille persone, suddivise in 13 tavoli tematici

L’appello di Asvis: “Il Recovery Plan pensi ai giovani come risorsa da valorizzare”

Il nascente governo ritoccherà il Piano nazionale di ripresa e resilienza. E l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile ha deciso di coinvolgere una vasta rete di associazioni giovanili per dare voce a chi vivrà gli effetti di quel Piano. Ecco proposte e prese di posizione delle realtà coinvolte dal think tank guidato da Enrico Giovannini

Recovery plan italiano, c’è speranza per l’economia circolare?

La tavola rotonda di In Circolo mira a individuare opportunità, criticità e scenari legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza. All’interno i contributi di Fabrizio Barca, coordinatore del Forum disuguaglianze e diversità; Rossella Muroni, vicepresidente della Commissione Ambiente; Danilo Bonato, direttore generale di Erion; Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola

Fabrizio Barca: “Il Recovery plan? Tanti pezzi che ancora non costruiscono la macchina”

Il coordinatore del Forum Disuguaglianze e Diversità descrive il Piano italiano un ‘cerchio da chiudere’ e dà suggerimenti: dalle condizionalità per i finanziamenti ai tavoli di partenariato fino alla rigenerazione della PA. "Così cesserà di essere un gelido documento burocratico per diventare visionario"

Il Recovery Plan è un’occasione per trasformare in meglio il Paese. Non la sprechiamo

Il parere di Rossella Muroni, vicepresidente dalla Commissione ambiente dalla Camera, sul Piano nazionale di ripresa e resilienza. "È stato privilegiato un approccio tecnico-ragionieristico invece di costruire una visione complessiva. Ora spazio agli interventi migliorativi delle Camere e delle parti sociali"

Per la ripresa non bastano i soldi, servono anche regole efficaci: nel Recovery plan ci sono?

Gli annosi limiti della burocrazia italiana mettono a rischio l'efficacia degli stanziamenti del Piano

Nel Recovery Plan italiano 6,3 miliardi per l’economia circolare

La bozza indica linee di intervento e obiettivi economico-sociali anche sull’economia circolare. I fondi maggiori sono destinati alla chiusura del ciclo dei rifiuti e alla riconversione industriale, in attesa della definizione della strategia nazionale. Insoddisfatte le associazioni di categoria

Ultime News