giovedì, Maggio 6, 2021

Speciale Architettura reversibile

SPECIALE | Architettura reversibile

Anche nella costruzione di strutture ed edifici è possibile pensare ai rifiuti come errori di progettazione? È la convinzione che sta alla base dell'architettura reversibile, ovvero un nuovo modo di progettare e costruire che mira a realizzare edifici i cui elementi seguono il ciclo dei materiali, facilitano eventuali future modifiche e adattandosi alle diverse esigenze degli utenti nel corso del tempo

I fondamentali dell’architettura reversibile per una nuova grammatica dei materiali

Perché l’architettura reversibile diventi realtà e sia sempre di più uno standard nell’edilizia contemporanea, è necessario identificare anche i componenti che consentano di progettare edifici pensati per poter, in futuro, sparire dalla faccia della terra. Vediamo allora cinque elementi fondamentali da cui partire

Tour in 5 tappe nell’architettura reversibile

L’architettura reversibile è un concetto ancora giovane e relativamente poco esplorato. Utilizzata soprattutto per strutture temporanee (padiglioni espositivi, spazi per fiere ed eventi) da qualche anno è alla base anche di progetti concepiti per durare.

Architettura reversibile: prospettive circolari per l’ambiente costruito

Se è vero che gli edifici sono fatti per durare è altrettanto innegabile che alla fine del ciclo di vita i materiali di cui sono composti diventano rifiuti. Come evitare tutto ciò? Tra riduzione di materie prime, usi più efficiente e variegati delle strutture e architetture dinamiche , ecco tutto quello che c'è da sapere

E se casa tua si smontasse e rimontasse? Storie di architettura reversibile e circolare

Se avete esperienza di ristrutturazioni edili sapete che i materiali nei quali si abitava diventano, da un giorno all'altro, dei rifiuti. Immaginate cosa succede quando ad essere abbattuto è un edificio intero. Perché distruggiamo tutto ciò? La soluzione c'è. Vediamo alcune esperienza in Italia e nel mondo