fbpx
giovedì, Ottobre 21, 2021

Al via il primo Festival dell’Economia Solidale Circolare. Sostenibilità al servizio dell’inclusione

Dal 15 al 16 aprile incontri, laboratori e webinar con esperti e realtà virtuose dell’economia circolare. Il Festival arriva al termine di un percorso svolto all’interno del progetto ESC, un’iniziativa di CNCA in collaborazione con Cittadinanzattiva e Cica, realizzata grazie al finanziamento del ministero del Lavoro

Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com

Una due giorni, dal 15 al 16 aprile, dedicata al legame tra sostenibilità, lotta allo spreco ed equità. È la prima edizione del Festival dell’Economia Solidale Circolare: un’occasione di confronto con esperti, realtà virtuose e voci dai territori promosso da Cittadinanzattiva, CNCA e CICA all’interno del progetto ESC.

Nel corso delle due giornate si alterneranno eventi, laboratori e dibattiti su questioni centrali come la lotta allo spreco alimentare, il riuso e il riciclo dei materiali, la rigenerazione urbana, e la creazione di percorsi di legalità e inclusione socio-professionale dei soggetti fragili.

Partecipa al talk: I centri del riuso, esempi concreti di economica circolare e solidale

Il programma sarà articolato in due sessioni: al mattino sarà dato ampio spazio agli esperti e alle testimonianze di alcune realtà territoriali, e si terrà la premiazione del contest fotografico “Scatti preziosi”, un riconoscimento alle foto migliori dedicate alle esperienze di economia solidale circolare; nel pomeriggio invece si svolgeranno i laboratori tematici in cui si potrà partecipare in maniera diretta alle dimostrazioni legate al recupero del cibo, al riuso e al riciclo dei materiali e al riutilizzo delle risorse.

Il progetto ESC

Il Festival arriva al termine di un percorso molto impegnativo, svolto all’interno del progetto ESC, un’iniziativa di CNCA in collaborazione con Cittadinanzattiva e Cica, realizzata grazie al finanziamento del ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Il progetto ha permesso una ricognizione delle esperienze di economia solidale e circolare nel nostro Paese e ha portato alla realizzazione di un dossier che raccoglie i principali fattori di successo di sei realtà virtuose del settore, così da garantire la replicabilità e la trasferibilità delle buone pratiche intraprese.

Grazie all’iniziativa sono stati realizzati percorsi formativi diffusi su tutta Italia e dieci interventi territoriali improntati ai modelli dell’economia solidale circolare secondo le linee guida e gli orientamenti operativi scaturiti dalla fase di ricerca.

I risultati di queste esperienze hanno messo in luce le innovazioni “di processo e di prodotto” realizzate con il coinvolgimento di persone in situazioni di fragilità e hanno portato ad accordi e intese con il settore pubblico e il mondo imprenditoriale per la valorizzazione dell’economia solidale circolare.

© Riproduzione riservata

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie