mercoledì, Ottobre 28, 2020

LA MATERIA E L’ARCHITETTO

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Bertrand Chaumeton]
Un  architetto  lotta  contro  le  pratiche  della  sua  professione  difendendo  i  vantaggi  delle  costruzioni con  materie  naturali  e  riciclate,  lavorando  al  contempo  sul  piano  tecnico,  ambientale,  sociale  ed economico


 Sinossi

Tutto inizia nel 2009, quando l’architetto partecipa all’eco-ricostruzione di un paese distrutto dal terremoto dell’Aquila. Da quel momento sperimenta tecniche di costruzione ecologica sempre più numerose e diversificate, nell’edilizia privata e negli spazi pubblici, col comune denominatore della maggiore sostenibilità possibile, tanto ecologica quanto economica. Se si pensa che ogni anno ciascun abitante del pianeta estrae dieci tonnellate di materie prime e genera due tonnellate di rifiuti, non risulta difficile immaginare quanto l’architettura sia in prima linea nelle problematiche legate all’utilizzo delle risorse, alla sostenibilità sociale e ambientale, al riciclo. L’esperienza di BAG, di indubbio pregio, si fonda su una grande sensibilità nei confronti della formazione e della trasmissione, anche intergenerazionale, dei saperi, dei metodi e dei materiali di costruzione, compresi quelli antichi. Nel nostro lavoro documentario, abbiamo cercato una sperimentazione sonora che ci accompagnasse nel vissuto e nel pensiero dell’architetto. Attraverso creazioni audio, ci siamo immersi nella materia, inun reportage sul reale sonoro. Abbiamo utilizzato soltanto suoni reali, scaturiti da materiali come paglia, pietra, legno, calcinacci, in una musica di riciclaggio, loops, trasformazione audio. Si tratta di un tentativo di penetrare il sapere di chi parla, la concezione fortemente ecologica di Paolo, per dar vita a un dialogo tra la materia e l’architetto.

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti

Un’etichetta di riciclabilità (come quella energetica) può favorire la circolarità delle plastiche

Con il responsabile della piattaforma RecyClass, Paolo Glerean, analizziamo il meccanismo messo in piedi per favorire la produzione e l’utilizzo di imballaggi plastici di qualità elevata e dunque più adatti al riciclo