fbpx
sabato, Aprile 20, 2024

Prendere a noleggio ciò che serve per le feste. E il Natale è servito

Da luminarie e decorazioni all'albero di Natale, dal vestito da sfoggiare per l'occasione alla tavola del pranzo: sono tanti gli oggetti che possiamo noleggiare per il periodo natalizio, a beneficio economico, dell'ambiente e dello spazio in casa. Ecco alcuni esempi di "Christmas renting"

Ludovica Nati
Ludovica Nati
Social media manager, copywriter, blogger e fotografa paesaggista. Collabora con diverse realtà i cui ambiti spaziano dalla sostenibilità ambientale alla medicina, dalla promozione territoriale e turistica alle aziende di servizi o di trasporti. Digital strategy, gestione social, redazione di testi SEO, copywriting, consulenza 2.0 e creazione di contenuti fotografici e grafici sono i suoi principali ambiti di competenza. Fa parte del network di Eco Connection Media

Quando Natale arriva…la casa si riempie: di decorazioni, di cibo e, spesso, anche di ospiti. A fine festa, però, gran parte degli oggetti che utilizziamo viene stipata, per tornare tra noi solo nelle grandi occasioni o direttamente per il Natale successivo. In fondo, tutto ciò può diventare uno spreco economico – visto che finiamo per non ammortizzare il costo dei beni –, ambientale e anche di spazio (considerato che box e cantine rimangono invase per circa undici mesi l’anno).

Come fare? Beh una soluzione potrebbe essere quella di acquistare ciò che ci serve ai negozi dell’usato. Ma attenzione, per rivenderli toccherà aspettare il cambio di almeno due stagioni. Infatti, i beni stagionali vengono accettati dai cosiddetti mercatini solo due o tre mesi prima delle festività, visto che è raro che qualcuno acquisti piatti, bicchieri e decori natalizi a febbraio o ad agosto. Come fare? Un’idea viene dagli anglosassoni. Inglesi e statunitensi, infatti, hanno quella che potremmo oramai definire una vera tradizione: il Christmas renting, ovvero noleggiare ciò che serve per la festività più amata dell’anno, un esempio di servitizzazione coi fiocchi…di neve!

Noleggiare le decorazioni di Natale

È possibile anche in Italia noleggiare le decorazioni di Natale? La risposta è sì, ovviamente andando a vedere di che tipo di decori parliamo. Le luminarie, ad esempio, vengono da decenni affittate dai commercianti per colorare le nostre strade, motivo per cui, di solito, una via ha tutte le luci in coordinato. Se però cercate qualcosa di più sobrio o meno voluminoso, sappiate che vi sono diversi allestitori che non solo affittano ma pensano anche ad allestire il tutto nei negozi e a domicilio. Certo, il periodo migliore per pensarci non è dicembre stesso ma almeno qualche mese prima, per avere più scelta e anche per pianificare per tempo allestimento e disallestimento. Certo è che, se avete all’improvviso l’esigenza di cambiare look – magari perché i vostri decori si sono rovinati o spunta un party di Natale all’improvviso e voi avete ancora la casa spoglia – non disperate, potreste ancora trovare le soluzioni che fanno al caso vostro.

Basta fare un giro online per vedere che è possibile noleggiare elfi, babbi natale, renne, cassette delle lettere, da quelli in formato soprammobile fino alla possibilità di ricostruire la slitta di Babbo Natale in versione gigante, i diversi presepi o le nevicate…di luci (rigorosamente a led) e senza dimenticare i festoni per agghindare scale o porte. In molti casi i costi sono online: sebbene si tratti di noleggio, infatti, si può selezionare ciò che si desidera tramite shop online che consentono anche di tenere sott’occhio il budget.

Non abbiamo però trovato qualcuno che tra i diversi filtri indicasse addobbi ecosostenibili, magari realizzati in legno certificato o in generale con materiali da riuso. Se conoscete qualcuno che ne realizza e li affitta, segnalatecelo nei commenti sui social.

Leggi anche: Come ridurre i rifiuti e fare la corretta raccolta differenziata a Natale e Capodanno

Albero di Natale? For rent!

Qual è la prima cosa che avete noleggiato in vita vostra? Forse la scritta “for rent” che ricordiamo per prima è quella delle automobili. Si arrivava in un luogo di villeggiatura e la si affittava. Chi ce l’avrebbe detto che oggi il noleggio può riguardare davvero di tutto e arrivare direttamente a casa nostra? E non parliamo solo di luci e decorazioni. A venire pro tempore nel nostro ufficio, negozio o dimora è anche lui: l’albero, quello vero. In questo caso spesso sono vivai e allestitori locali a curare la consegna e il ritiro della pianta, a volte anche completo di decorazioni come fiocchi, palline, luci o pigne. Vi è poi anche qualche negozio come, ad esempio, IKEA che ve lo vende e, finite le festività, riportandolo indietro, vi ridarà l’importo speso sotto forma di carta regalo da spendere nei mesi successivi nel negozio di acquisto. Impegnandosi, inoltre, ad avviare al compostaggio gli alberi riportati e contribuendo, così, ad innescare un circolo virtuoso.

Anche se l’albero non è vostro, ricordatevi che parliamo di una pianta viva e come tale bisogna evitare di sovraccaricarla, evitare sostanze potenzialmente nocive, posizionarla in un angolo della casa che non la esponga a cadute, magari per una folata di vento e ricordatevi di annaffiarla.

Se vorrete rinverdire ulteriormente la casa, magari per un’occasione speciale, sappiate che sono diversi i fiorai e vivai che noleggiano piante (tutto l’anno!).

Leggi anche: I vantaggi dell’albero di Natale naturale (e perché è una scelta sostenibile)

Babbo Natale esiste ma il vestito lo affitta

Partiamo da un dato inconfutabile: Babbo Natale esiste, come anche gli elfi. A volte però ha bisogno di alcuni “sosia”, aiutanti umani e qui entra in gioco un vestito credibile per la notte di Natale, ma non solo, come nel caso di qualche festa privata o aziendale. Nascondere un vestito in casa potrebbe essere rischioso perché potrebbe far dubitare a qualche bambino – ove lo trovasse – dell’esistenza di Santa Claus. Allora, quella volta che serve, affittiamolo! Oltre che del noto omone, si possono trovare in affitto anche abiti dei folletti e delle renne. Una alternativa sicuramente scenografica è avere Babbo Natale… a domicilio! In questi casi ricordatevi di far aprire la porta ai più piccoli di casa.

Affittare gli abiti da sera

Babbo Natale non è l’unico che potrebbe aver bisogno di prendere un vestito per un giorno. Se avete un’occasione speciale, magari per Capodanno, potreste pensare di noleggiare un abito come anche gli accessori. Sono, infatti, sempre più le realtà che consentono di affittare abiti da sogno, che – confessiamolo – probabilmente, spesso, dopo averli indossati (nel caso in cui li acquistassimo) finirebbero nell’armadio a prendere spazio e polvere. Viva quindi l’economia circolare del vestito da sera.

Leggi anche: Noleggio abiti da sposa, da cerimonia o da sera: ecco come avere un outfit fashion in maniera sostenibile e risparmiando

La tavola perfetta per il Natale? Si noleggia

Avete una cena di Natale e vi mancano i piatti ma preferite non ricorrere al monouso? Anche qui le alternative non mancano. Se è una serata allegra, spiritosa e colorata, potreste prendere in prestito piatti e bicchieri da una stoviglioteca. Se tutto o parte del menù sarà messo a disposizione da un catering, potrete chiedere loro anche la mise en place completa, dalla tovaglia al cucchiaino per il dolce. In alternativa, sappiate che vi sono diversi allestitori e organizzatori di eventi che noleggiano ogni elemento utile per la tavola. Potrete avere, a seconda dei vostri gusti, un trionfo di rosso, oro, argento o verde. A voi la scelta.

E voi sfrutterete qualcuna di questa idee che potremmo definire gift as a service? Fatecelo sapere nei commenti al post sui nostri social.

Leggi anche: In cerca del regalo ecosostenibile per Natale? Ecco le idee green e circolari

© Riproduzione riservata

spot_img

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie