venerdì, Ottobre 30, 2020

NON BISOGNA DIRE MOBILI VECCHI

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Marco Fantacuzzi e Davor Marinkovic]
“Il Martin Pescatore” è una cooperativa sociale, impegnata nel restauro dei mobili e nel recupero delle persone, che conserva la memoria del legno mettendo in pratica l’economia circolare

Sinossi

Da trent’anni la cooperativa sociale “Il Martin Pescatore” si occupa di coniugare l’impegno ecologico con quello sociale. Con un laboratorio e un magazzino nella periferia di Bologna, di recente svolge anche un’attività di sgombero e recupero di mobili usati, che andrebbero al macero, e li restaura portandoli a nuova vita. Le mani che fanno riemergere la memoria del legno sono quelle di persone in condizioni svantaggiate mandate dal Centro di Salute Mentale, o da altri servizi sociali, e che la cooperativa
accoglie come in una grande famiglia.
Quando il restauro non è commissionato, i mobili, con tutta la loro storia, vengono donati alla cooperativa. Qui, sotto la supervisione di un restauratore esperto, il legno viene pulito, levigato, ripensato e verniciato. Ognuno ha la sua funzione e si sente utile, nel rispetto dei suoi tempi e delle sue capacità. I mobili vengono poi venduti a prezzi accessibili per permettere all’oggetto di rientrare in circolo e la cooperativa si occupa della consegna a casa dei clienti.

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Cassa Depositi e Prestiti: un anno da 2,7 miliardi per l’economia circolare

L’iniziativa ha l'obiettivo di finanziare progetti di economia circolare con un investimento di 10 miliardi di euro in 5 anni. Nel primo anno di attività il programma ha sostenuto diversi progetti innovativi ideati da startup e aziende europee

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti