domenica, Aprile 11, 2021

TERRE RARE

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Agnese Ferro e Silvio Franceschet]
Lungo gli antichi canali di Venezia la società Re.Te. raccoglie e ricicla i rifiuti tecnologici, un progetto innovativo tra gli sfarzi del passato

Sinossi

Re.Te. è una società che si occupa di raccolta e riciclo di materiali tecnologici che agisce nel cuore di Venezia. La raccolta viene effettuata a bordo di barche, nelle quali vengono trasportati computer, toner, elettrodomestici e altri tipi di oggetti tecnologici che vengono portati a Musile di Piave, nell’entroterra veneziano. Qui gli oggetti vengono smembrati per separare i materiali riciclabili, come le terre rare, che acquisiscono una nuova vita. La società è stata creata all’inizio degli anni 2000 da Sebastiano Marascalchi e oggi vi lavorano 12 persone, tra cui Alvise Caburlotto, che abbiamo seguito nel suo viaggio tra i canali affollati di gondole durante la raccolta. Re.Te. è una realtà virtuosa in una città spossata dal turismo di massa, un progetto innovativo in un’isola ancorata al passato.

Scopri la piattaforma ICESP

Potrebbe interessarti

Ultime notizie