fbpx
venerdì, Luglio 30, 2021

La Piattaforma Symbiosis ENEA, strumento per la simbiosi industriale e l’economia circolare 

Sviluppata dal laboratorio RISE di ENEA e utilizzata con successo in diversi progetti a livello nazionale e internazionale, la piattaforma è uno strumento nato con l’obiettivo di mettere a sistema tutte le risorse disponibili nel territorio a livello industriale per fare incontrare domanda e offerta

Pier Luigi Porta
Ricercatore del Laboratorio per la Valorizzazione delle Risorse nei Sistemi Produttivi e Territoriali (RISE) dell’ENEA, esperto di Life Cycle Assessment (LCA) e dei principali sistemi di certificazione ambientale, svolge attività di ricerca su temi della valutazione di sostenibilità con particolare attenzione all’uso efficiente delle risorse in ottica di economia circolare. Specializzato nell’analisi LCA di nuove tecnologie, lavora all’implementazione di strumenti per la simbiosi industriale nelle aziende, si occupa di supporto alle imprese nell’eco-innovazione e nelle politiche correlate

Per simbiosi industriale si intende il trasferimento di risorse tra due o più industrie dissimili, intendendo con risorse non solo i materiali (sottoprodotti o rifiuti), ma anche cascami energetici, servizi, spazi o expertise. 

La simbiosi industriale consente di ottenere benefici economici ed ambientali che derivano dal mancato smaltimento dei rifiuti e dal consumo evitato di materie prime attraverso lo scambio di risorse in esubero o sottoutilizzate da un’industria ad un’altra. La simbiosi industriale può essere vista anche come uno strumento di pianificazione territoriale, permette infatti la valorizzazione delle risorse a livello locale, indubbio fattore di eco-innovazione e di arricchimento per il territorio.  

Cos’è la piattaforma di simbiosi industriale e come funziona

La Piattaforma Symbiosis di Simbiosi Industrialesviluppata da ENEA nell’ambito del Progetto Ecoinnovazione Sicilia con fondi MIUR e aggiornata durante il progetto Food Crossing District, co-finanziato dal fondo europeo di sviluppo regionale POR-FESR 2014-2020 della regione Emilia Romagna è la prima piattaforma realizzata in Italia sulla simbiosi industriale sviluppata da ENEA 10 anni fa, con l’obiettivo di creare reti e meccanismi di simbiosi industriale in modo funzionale e semplice.  

La Piattaforma è uno strumento che con le sue funzioni, la sua usabilità e semplicità di utilizzo, ha l’obiettivo di coinvolgere un numero sempre più ampio di utenti (le imprese ed altri stakeholder eventualmente interessati) per riuscire a rendere la simbiosi industriale una pratica quotidiana. Permette agli utenti registrati di geo-referenziare la propria organizzazione, inserire e aggiornare le informazioni riguardanti il proprio sito produttivo, inserire, aggiornare e gestire le risorse attraverso l’inserimento di schede di input/output, condividere le risorse e ricercare possibili simbiosi all’interno del network. 

Leggi anche: Cos’è la simbiosi industriale e perché può rendere circolari anche le industrie pesanti

L’algoritmo di ricerca

La ricerca di simbiosi avviene attraverso quelli che sono chiamati archi <origine, destinazione> e che permettono la connessione diretta tra output di un’azienda con input di una o più aziende. La simbiosi si realizza attraverso un algoritmo di ricerca che permette di connettere risorse analoghe presenti nei due record <origine, destinazione> individuando tutte quelle connessioni dirette tra output di una azienda con input di una altra o più aziende. Ma può anche mettere in relazione due risorse non direttamente collegabili ma che possono essere messe in relazione dopo una trasformazione attraverso un processo tecnologico, o attraverso una connessione di tipo conoscitivo (metodologico, brevettuale, tecnologico) tramite le informazioni contenute appunto nell’arco <origine, destinazione>. 

Le condizioni economiche, operative, tecnologiche e normative

Per individuare le sinergie in una area geografica specifica, la piattaforma comprende uno strumento grafico che permette all’utente di disegnare un poligono sulla mappa e di ottenere quindi l’elenco delle aziende raccolte nell’area corrispondente. 

SUN - Symbiosis Users Network)
schermata iniziale SUN

Lo sviluppo di un network, necessario al corretto funzionamento dello strumento, non è tuttavia sufficiente a garantire una reale operatività. L’adozione di pratiche di simbiosi industriale dipende dalle condizioni reali (economiche, operative, tecnologiche e normative) in cui tali connessioni possono essere effettivamente realizzate. 

In questa cornice le attività di simbiosi sono realizzate anche attraverso la metodologia operativa messa a punto da ENEA e coadiuvata dal team di esperti della stessa ENEA che da un lato gestisce ed aggiorna la banca dati archi <origine, destinazione> e dall’altra propone alle imprese un percorso operativo per la raccolta dei loro dati di input e output e per individuare, in maniera collaborativa con le altre imprese del territorio, le possibili sinergie. 

Leggi anche: La rete italiana di simbiosi industriale per l’economia circolare: SUN – Symbiosis Users Network

A chi è dedicata

La piattaforma di simbiosi è aperta all’utilizzo degli utenti, e, una volta registrato, l’utente può accedere a tutte le funzioni disponibili che comprendono informazioni generali sulla simbiosi industriale, può avere una panoramica delle aziende che partecipano al network, inserire, gestire e aggiornare le proprie risorse, fare ricerche di simbiosi per riutilizzare e/o valorizzare le proprie risorse, richiedere al gestore maggiori informazioni per valutarne la fattibilità della simbiosi identificata. 

Grazie alla Piattaforma di simbiosi industriale Symbiosis, le aziende e gli altri stakeholder presenti nel territorio italiano hanno la possibilità di ottenere vantaggi competitivi attraverso il trasferimento/condivisione e l’ottimizzazione delle risorse (intese come materia, energia, acqua, servizi e capacità) con un approccio integrato.  

Maggiori sono gli utenti e le casistiche di simbiosi industriale individuate, maggiore è il numero degli archi <origine, destinazione> caricato, maggiori sono le opportunità di individuare sinergie tra le aziende registrate sulla Piattaforma, che è applicabile a tutto il territorio italiano. 

© Riproduzione riservata

Scopri la piattaforma ICESP

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie