venerdì, Ottobre 30, 2020

RIGIOCATTOLO

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Gianluca Praitano]
“I giocattoli ci restituiscono l’identità del gratuito e nel gioco il tempo non basta mai, … si gioca finchè c’è tempo e quando finisce non si vede l’ora di ricominciare…”

Sinossi

Rigiocattolo nasce nel 2013 come proposta di volontariato offerta a ragazzi di scuola superiore, con lo scopo di recuperare giocattoli, sistemarli e donarli a bambini che possono averne bisogno. Organizziamo mercatini, in particolare durante il periodo di Natale e utilizziamo il ricavato per sostenere persone in difficoltà.
Ben presto la storia di Rigiocattolo desta la curiosità della comunità e, senza fare grande richiesta, riceviamo tanti giocattoli: siamo consapevoli che in questo modo diamo loro una vita nuova e un nuovo utilizzo per persone che magari non hanno la possibilità di procurarseli. Questi oggetti, diversamente, si trasformano in rifiuti, difficilmente riciclabili, particolarmente ingombranti in molti casi.
A partire da questa idea, abbiamo aiutato un’associazione di bambini autistici fornendo loro gratuitamente tutti i giochi di cui avevano bisogno, collaboriamo con la ludoteca annessa alla sala degli incontri del carcere di Campobasso e sogniamo che Rigiocattolo possa trovare una nuova collocazione e, assieme al laboratorio, creare una ludoteca, senza videogiochi, uno spazio dove incontrare altri, dove i giochi si possono
condividere, portare, usare insieme, prendere in prestito esattamente come si fa con un libro in biblioteca.
In questa esperienza, assieme a me, sono Betty, Leonardo e Rita; una menzione d’onore ai tanti adolescenti che adesso sono universitari e che ci hanno aiutato sin dai primi anni. (Daniele Leo, mentore di Rigiocattolo)

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Cassa Depositi e Prestiti: un anno da 2,7 miliardi per l’economia circolare

L’iniziativa ha l'obiettivo di finanziare progetti di economia circolare con un investimento di 10 miliardi di euro in 5 anni. Nel primo anno di attività il programma ha sostenuto diversi progetti innovativi ideati da startup e aziende europee

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti