martedì, Aprile 20, 2021

Valutare la sostenibilità di un fornitore con la piattaforma TenP del Global Compact

Condizioni di lavoro, rispetto dei diritti umani, tutela dell’ambiente e lotta alla corruzione: quattro categorie per valutare la sostenibilità di ogni fornitore. Sabrina Stanescu del gruppo Sofidel ci spiega come funziona la TenP, uno strumento a servizio delle aziende modellato avendo come riferimento i principi del Global Compact delle Nazioni Unite

Sabrina Stanescu
Sabrina Stanescu
Nata nel 1985 e laureata in Economia all’Università European University of Applied Sciences (EUFH)(Cologne, Germany), Sabrina Stanescu è arrivata in Sofidel nel 2011. Dopo un periodo come Corporate Management Accountant. Dal 2015 in qualità di Purchasing Process Coordinator (Sustainable procurement) fa parte dell' area CPO e ha come obiettivo lo sviluppo di una Supply Chain sostenibile, trasparente e sicura.

Garantire e mantenere un alto livello di sostenibilità ambientale all’interno di un’azienda passa anche per una scelta accurata dei fornitori di materie prime e servizi. Scegliere una fornitura tenendo conto dei criteri ambientali richiede misurazioni specifiche e una serie di controlli. Su questo punto la catena di fornitura di Sofidel, gruppo leader nella produzione di carta a uso domestico e igienico, può suggerire alcune metodologie di selezione dei fornitori. Sofidel, infatti, ha strutturato il proprio modello di sostenibilità ispirandosi alle linee guida UNI ISO 20400 sul “Sustainable Procurement”, riferimento internazionale in materia di approvvigionamento sostenibile.

LEGGI ANCHE: Per la circolarità ci vogliono le norme ISO e UNI

Membro del Global Compact delle Nazioni Unite e del programma internazionale WWF Climate Savers, il Gruppo Sofidel considera la sostenibilità una leva strategica di sviluppo e di crescita ed è impegnato a ridurre gli impatti sul capitale naturale, per favorire la transizione verso un’economia a basso impatto di carbonio, e a massimizzare i benefici sociali con l’obiettivo di garantire vantaggi economici, sociali e ambientali duraturi per tutti gli stakeholder – valore condiviso – lungo tutta la catena di creazione del valore. Nel 2020, gli obiettivi Sofidel di riduzione delle emissioni climalteranti al 2030 sono stati riconosciuti da Science Based Targets initiative (SBTi) in linea con i livelli richiesti per limitare il riscaldamento globale ben al di sotto i 2°C, secondo quanto richiesto dall’Accordo di Parigi.

Leggi gli altri contributi della tavola rotonda In Circolo ottobre 2020

Come funziona la piattaforma TenP

Per verificare e selezionare i fornitori sulla base della sostenibilità il gruppo Sofidel utilizza la piattaforma TenP – Sustainable Supply Chain Self-Assessment Platform. Sviluppata e gestita direttamente dal Global Compact Network Italia, la TenP sostiene le aziende nella raccolta e condivisione di informazioni sulle performance di sostenibilità delle realtà fornitrici. Condizioni di lavoro, rispetto dei diritti umani, tutela dell’ambiente e lotta alla corruzione: i questionari di autovalutazione destinati ai fornitori sono modellati sui principi del Global Compact delle Nazioni Unite e tiene in considerazione standard e convenzioni internazionali in materia di sostenibilità aziendale più rilevanti.

Questo strumento mira anche ad aumentare la capacità di autovalutazione delle prestazioni di sostenibilità dei fornitori, identificando possibili soluzioni comuni per migliorare i criteri ambientali all’interno della catena del valore. Oltre a questo, si ha la possibilità di tener traccia dei progressi fatti nell’integrare la sostenibilità all’interno del proprio business, di comparare le proprie performance ambientali  con quelle di aziende simili e di condividere i risultati dell’autovalutazione con i “TenP Platform Partners”, ossia con tutte le aziende che hanno sostenuto la creazione della piattaforma e che contribuiscono alla sua crescita, mantenendo il completo controllo su chi può visualizzare i propri dati.

Tutto ciò è assolutamente gratuito per i fornitori di Sofidel. Un’analisi del rischio riguardo alla sostenibilità della catena di fornitura all’interno del gruppo Sofidel diventa quindi necessaria al fine di razionalizzare e ottimizzare il monitoraggio dell’operato dei fornitori per mezzo della piattaforma TenP.

Compilando il questionario le aziende ricevono una scheda di valutazione contenente i punteggi conseguiti in relazione alle risposte riguardanti le  quattro macro-aree tematiche e il punteggio totale ottenuto dall’azienda. Il tutto è confrontato con i punteggi medi conseguiti dalle aziende aderenti al Network, e questo permette di  effettuare delle comparazioni personalizzabili in base a diversi criteri, quali ad esempio il settore di attività, l’area geografica sulla quale si vuole effettuare un particolare focus o, ancora, in base alle dimensioni aziendali. Sofidel dà un ulteriore supporto ai propri fornitori attraverso l’implementazione di un servizio di training online e di un help desk online per accompagnare queste le aziende fornitrici nel loro percorso di miglioramento e adempimento agli degli standard richiesti dal Gruppo Sofidel.

3SAward – Sofidel Suppliers Sustainability Award

Nel 2016, in occasione del 50° anniversario del Gruppo, e al fine di promuovere una gestione etica e responsabile della catena di fornitura, Sofidel ha assegnato il suo primo “3SAward – Sofidel Suppliers Sustainability Award” ai fornitori più sostenibili, considerati business partner fondamentali per il raggiungimento della propria strategia. Il 3SAward è un premio annuale che mira a incentivare, diffondere e supportare le migliori pratiche nell’ambito della sostenibilità sociale e ambientale realizzate dai fornitori del Gruppo Sofidel . Riconoscimento a parte, competere per il 3SAward è anche un’opportunità di ricevere feedback utili sul proprio operato e su come i fornitori stessi sono valutati da coloro che hanno nominato. Anche se non si vince, competere per un premio è spesso uno sforzo utile che può aiutare a promuovere lo sviluppo professionale delle aziende, spingendole a migliorare e lavorare di più. L’ambizione di Sofidel è vedere il 3SAward non solo come uno strumento per valorizzare i fornitori del Gruppo ma un vero e proprio riconoscimento internazionale. Scegliere un fornitore sostenibile è dunque un’operazione indispensabile che contribuisce a promuovere e mettere in atto un modo etico di fare business.

© Riproduzione riservata

Scopri la piattaforma ICESP

Potrebbe interessarti

Ultime notizie