fbpx
venerdì, Ottobre 22, 2021

LINFA

Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Laura Lofaro]
Per fare il tavolo ci voleva il fiore, ma ora è sufficiente anche solo un altro tavolo: Laboratorio Linfa, che dai materiali di scarto del legno crea arredi nuovi e fantasiosi, fa economia circolare

Sinossi

Questa è una storia narrata all’infanzia, cui il Laboratorio Linfa si dedica spesso con particolare attenzione: l’immaginazione e la creatività possono essere di forte supporto alla mente di un giovane responsabile ecologico, capace di avere l’intuito di ridare un nuovo inizio alle cose, rinnovarle, mutarle. E’ questo processo di creazione, difatti, che viene presentato al giovane lettore, facendolo entrare nella linforesta e mostrandogli le sue bizzarre creature, mobili e giochi della collezione Linf@kids con sembianze animali realmente esistenti ma dai nomi fittizi: così ho ribattezzato la balegna, il segatto e l’elinfante, creature di legno animate pronte a giocare, a farsi leggere e accarezzare dopo essere state riciclate da materiali di scarto. Bancali, mobili vecchi, serramenti, residui di lavorazione e di cantiere; al bambino viene insegnato che da tutto questo può nascere il nuovo. Per fare un tavolo ci vuole un fiore, cantava Sergio Endrigo nel 1974; ma oggi, grazie all’economia circolare di cui imprese artigiane come Laboratorio Linfa sono complici, per fare un tavolo può essere necessario anche solo un altro tavolo. E, certamente, anche per preservare il fiore stesso.

[pdf-embedder url=”https://www.economiacircolare.com/wp-content/uploads/2019/08/Linfa_Fumetto_LauraLofaro.pdf”]

POTREBBE INTERESSARTI

Ultime notizie