martedì, Ottobre 27, 2020

RECUPERIAMOCI!

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Ivan Dalì]
Recuperiamoci! Onlus opera da 5 anni in via PierCironi a Prato, per la riqualifica urbana, realizzando oltre 300 eventi attraverso la sperimentazione dell’economia circolare e collaborativa

Sinossi

Recuperiamoci! Onlus opera da 5 anni in via PierCironi una strada del centro storico di Prato particolarmente complessa, realizzando oltre 300 eventi di riqualifica urbana attraverso la sperimentazione della così detta economia circolare e collaborativa: riduzione della produzione di scarti, riutilizzo, riuso creativo, sostegno a persone in difficoltà, sostenibilità e mutualità.
La presenza civile e organizzata di attività informali e creative, sperimentata da anni, cambia il volto della strada.
Animare la strada attraverso azioni creative dal chiaro messaggio ambientale.
Il ri-utilizzo di materie e di oggetti che vengono buttati via, rimettendoli in circolo, sensibilizzando tutti alla sostenibilità e all’ecologia. Il recupero legale delle biciclette ricevute dai cittadini.
Insegnare ai bambini le buone abitudini attraverso laboratori ambientali per la creazione di oggetti attraverso il riutilizzo di materiali di scarto quotidiano.
Riportare le persone a frequentare i luoghi da recuperare attraverso azioni informali e sperimentali per farne spazi di incontro, ascolto, e condivisione dei saperi, laboratori di riparazione, laboratori creativi ed incontri su temi ambientali, pranzi, merende o cene.
Stimolare e facilitare le persone con la banca del tempo, il baratto, la vendita di oggetti usati al nostro mercatino delle pulci, l’autoproduzione e l’autoriparazione attraverso percorsi di sussidiarietà.
Dopo cinque anni di presidio a via PierCironi dobbiamo lasciare il fabbricato che ci ha ospitato e dobbiamo andarcene, con l’intenzione di proseguire il percorso intrapreso replicandolo altrove.
La storia continua.

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti

Un’etichetta di riciclabilità (come quella energetica) può favorire la circolarità delle plastiche

Con il responsabile della piattaforma RecyClass, Paolo Glerean, analizziamo il meccanismo messo in piedi per favorire la produzione e l’utilizzo di imballaggi plastici di qualità elevata e dunque più adatti al riciclo

Cosa resterà dopo il Covid? La risposta è resiliente e circolare

All'edizione 2020 del World Circular Economy Forum, organizzata dal fondo finlandese Sitra, si è affrontato il tema del mondo dopo la pandemia. “Le partnership sono necessarie, non puoi fare le cose da solo"