mercoledì, Ottobre 28, 2020

FELICI DA MATTI, QUANDO L’OLIO DIVENTA SAPONE

Economia Circolare
Economia Circolare
Redazione EconomiaCircolare.com
[di Dominella Trunfio e Pasquale Zumbo]
Dal riciclo dell’olio esausto, saponi al profumo di bergamotto e limone. Un’idea che fa bene all’ambiente e crea occupazione in Calabria

Sinossi

Felici da matti è una cooperativa sociale calabrese che nasce nel 2013 a Roccella Ionica grazie a sei donne di un gruppo di preghiera. In un’ ex officina meccanica si produce Bergolio e Bergolio eco3, rispettivamente sapone solido e detergente liquido, ottenuti grazie all’olio esausto raccolto da cittadini e ristoratori. Un’idea vincente che dà vita a una filiera di economia circolare in cui lavorano soci e soggetti svantaggiati.
Dal 2013, la cooperativa ha già salvato 50 tonnellate di olio esausto, riutilizzando materie prime, riducendo l’emissione di Co2 nell’atmosfera e promuovendo il corretto smaltimento di un rifiuto che diventa altamente inquinante se gettato nel lavandino o nel water.
Da un lato c’è un tipo di raccolta itinerante, dall’altro il posizionamento di contenitori in città, così,dopo aver subito processi di trattamento, l’olio inizia la sua nuova vita e viene commercializzato sottoforma di prodotto aromatizzato con olio essenziale biologico di bergamotto e limone.
La sede della cooperativa è anche centro comunale Raccolta e Stoccaggio Oli. Felici da matti nel 2015, ha ricevuto una Menzione Speciale per le Buone Pratiche all’interno della prima edizione di Comuni Ricicloni Calabria, nel 2017 è tra i 100 Campioni di Economia Circolare e vincitrice del Premio Innovazione Amica dell’Ambiente.

Scopri la piattaforma ICESP
- Advertisement -

Ultime notizie

Cassa Depositi e Prestiti: un anno da 2,7 miliardi per l’economia circolare

L’iniziativa ha l'obiettivo di finanziare progetti di economia circolare con un investimento di 10 miliardi di euro in 5 anni. Nel primo anno di attività il programma ha sostenuto diversi progetti innovativi ideati da startup e aziende europee

Recovery fund, l’appello di 100 imprese per la svolta green: “Si adottino misure credibili”

Cento imprese italiane hanno firmato un appello per richiedere misure credibili e più efficaci per la transizione ecologica

Gestione circolare dei rifiuti? Per Roma è ancora utopia

Un incontro promosso dal movimento Legge rifiuti zero ha messo insieme associazioni, amministratori locali e imprese. Tutti d'accordo su un principio: alla Capitale serve un piano industriale autosufficiente, sostenibile e decentrato

Come ridurre i rifiuti dai prodotti monouso. Un vademecum per i Comuni

E' online la guida realizzata dall'Emilia Romagna che vuole supportare gli enti locali che intendono ridurre i rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso e altri materiali. In coerenza con il paradigma dell’economia circolare

Vaia due anni dopo: la rinascita passa dall’utilizzo del legno

A 2 anni da Vaia, la tempesta che colpì il nord est distruggendo un'area di 42.500 ettari di foreste alpine, Antonio Brunori, segretario generale di PEFC, racconta le criticità legate agli insetti e all'attacco del legno morto. Ma in questi 2 anni sono germogliate anche tante esperienze di solidarietà e circolarità che hanno dato nuova vita agli alberi abbattuti